Ferrara: il 18 luglio con ‘Tramonto DiVino’ il meglio dei vini e dei prodotti tipici dell’Emilia Romagna


Tramonto diVino, il road show itinerante dedicato ai vini e i prodotti tipici dell’Emilia Romagna fa tappa a Ferrara mercoledì 18 luglio alle 20,30 in Piazza Municipale. In degustazione centinaia di etichette regionali abbinate al meglio delle produzioni DOP e IGP emiliano romagnole.
Alle 19,00 nell’attiguo Giardino della Duchessa l’Assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni premia i 91 vini top del territorio laureati campioni della Guida Ais ’Emilia Romagna da Bere e da Mangiare’ edizione 2012/2013.
E’ una delle iniziative di “Emilia-Romagna è un mare di sapori” il cartellone di eventi voluto dall’Assessorato regionale all’agricoltura per promuovere i prodotti tipici dell’Emilia-Romagna.

Le eccellenze del vino e del cibo dell’Emilia Romagna si incontrano a Ferrara. L’appuntamento è con Tramonto DiVino, il road show itinerante che porta nelle principali piazze della Riviera i sapori e le tipicità agroalimentari regionali, e che mercoledì 18 luglio in Piazza Municipale fa tappa a Ferrara, unica località selezionata nell’entroterra, dopo l’appuntamento di venerdì scorso a Lido degli Estensi. A partire dalle 20,30 all’interno del quadrilatero che racchiude il ‘salotto buono’ della città, un’ideale via del vino, con centinaia di etichette regionali selezionate dalla nuova edizione della Guida ‘Emilia Romagna da Bere e da Mangiare 2012-2013”, accoglierà appassionati di vino e di cibo. Accanto alla via del vino corre la via del gusto, con in degustazione i prodotti tipici, scelti tra le 34 DOP e IGP dell’Emilia Romagna.
L’evento è organizzato da Agenzia PrimaPagina, editore della Guida, insieme alle Ais Emilia e Romagna, voluto dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, nell’ambito della rassegna regionale ‘Emilia Romagna è un mare di sapori’, e patrocinato dallo stesso Comune di Ferrara.

La Via del Vino proporrà banchi d’assaggio – presidiati dai sommelier Ais in livrea – per poter degustare il meglio della produzione enologica del territorio, con particolare attenzione alle etichette emiliane e una vasta selezione di vini romagnoli. Dai Lambruschi fermi e frizzanti ai Pignoletto e ai Barbera dei colli bolognesi, alle Malvasie parmensi e ai Gutturnio e Ortrugo piacentini, fino ai Sangiovese – da quelli più austeri, a quelli più freschi e beverini – per arrivare agli ‘internazionali’ Cabernet Sauvignon e Merlot di Emilia e Romagna. Completa l’offerta una selezione di vini da dessert, passiti, bianchi e rossi da uve stramature come le Albane e le Malvasie
La Via del Gusto consentirà di abbinare i vini ai prodotti DOP e IGP regionali proposti dai Consorzi del Prosciutto di Parma, del Prosciutto di Modena, dei Salumi Piacentini, del Parmigiano Reggiano, dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia, della Mortadella di Bologna, della Pesca e Nettarina di Romagna e degli Olii extravergine delle Colline romagnole e di Brisighella Tutti i prodotti verranno distribuiti a cura degli chef dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani.

Prodotti protagonisti. A Ferrara l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e Reggio DOP e il Parmigiano Reggiano DOP offerto in varie stagionature e abbinato in ‘matrimonio’ e ‘tradimento’ al Lambrusco di Sorbara Doc e al Sangiovese di Romagna Doc, saranno posti sotto i riflettori e svelati in tutti i loro segreti da un giornalista animatore. Spettacolo nello spettacolo questi due prodotti tipici saranno anche protagonisti della degustazione riservata ai primi venti partecipanti che all’interno della manifestazione presteranno il loro volto al set fotografico abbinato al concorso ‘Ma mi faccia il sapore’. Tutte le foto scattate saranno poi caricate e condivise sul canale Facebook di “Emilia-Romagna è Un Mare di Sapori” e la più votata con un “Mi Piace” permetterà all’interprete di vincere un week-end lungo una delle 15 Strade dei Vini e dei Sapori dell’Emilia-Romagna.

Premiazione delle eccellenze. Nel frattempo, a partire dalle 19,00 nell’attiguo Giardino della Duchessa (ingresso su invito) saranno premiati i vini top, laureati campioni dalla guida Ais ‘Emilia Romagna da Bere e da Mangiare’ edizione2012/ 2013. Si tratta delle 91 etichette che hanno conquistato il massimo punteggio (la stella d’Eccellenza) nella classifica stilata dai sommelier degustatori delle associazioni regionali dei sommelier di Emilia e Romagna. A premiare i produttori saranno l’Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, Tiberio Rabboni, Rafffaele Quirino Piccirilli, presidente Ais Emilia e il collega presidente di Ais Romagna Giancarlo Mondini, il giornalista direttore della Guida Maurizio Magni, il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Ferrara Deanna Marescotti. In caso di maltempo la premiazione si svolgerà presso la Sala Estense (ingresso dalla Piazza Municipale).

I vini top. Sono 91 le eccellenze, i vini giudicati al top dalle commissioni dei sommelier che li hanno degustati alla cieca, con una preminenza dei vini della Romagna (50) sull’Emilia (41).
Guardando alla provenienza delle cantine premiate, 13 sono nel piacentino, 5 a Parma, 6 nel Reggiano, 4 nel Modenese, 13 a Bologna, 7 nell’Imolese, 14 nel Faentino, 1 nel Ravennate, 18 nel Forlivese, 7 nel Cesenate, 3 nel Riminese. Degustati dai sommelier alla cieca, le eccellenze hanno raggiunto la votazione di almeno 86 centesimi, tetto stabilito dalle due Ais territoriali per entrare nelle elite dei grandi vini emiliani e romagnoli.

La Guida – Emilia Romagna da Bere e da Mangiare
Oltre mille nuovi vini, con relative indicazioni di prezzo, analizzati e abbinati al meglio della gastronomia regionale e italiana. Circa 300 cantine brevemente descritte e mappate per favorire la circuitazione degli enoturisti. Un pacchetto di 91 vini top che rappresentano l’orgoglio dell’enologia regionale. Un grande ritorno dei vini passiti di altissima qualità, che in questa edizione sfiorano il 25 per cento di tutte le eccellenze romagnole, un vero e proprio exploit degli ‘spumanti’, speciali focus sui prodotti tipici, DOP e IGP in particolare sull’Aceto Balsamico Tradizionale e sull’Olio extravergine. Sono alcune delle novità contenute nelle 444 pagine a colori ricche di contenuti, foto, cartine, informazioni e curiosità dell’edizione 2012/2013 di ‘Emilia Romagna da Bere e da Mangiare’, guida ai vini alle cantine e ai cibi tipici del territorio, realizzata da PrimaPagina Editore insieme alle Associazioni dei Sommelier Ais territoriali e all’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna.

Centenario pascoliano. Tra poesia e gastronomia, particolare attenzione all’interno della guida è stata riservata al Centenario Pascoliano con una ricetta in esclusiva di Pier Giorgio Parini, cuoco stellato dell’Osteria del Povero Diavolo di Torriana (Rn), ispirata agli scritti del poeta, un saggio della Direttrice di Casa Pascoli Rosita Boschetti sul rapporto fra Giovanni Pascoli e la gastronomia, e una panoramica turistico-culturale sul paese natale del poeta, San Mauro Pascoli.

Tramonto DiVino: gli altri appuntamenti. Dopo lido degli Estensi e Ferrara, Tramonto di Vino si sposta sulla Costa romagnola dove toccherà Cervia (20 luglio, piazza Garibaldi), Cesenatico (27 luglio piazza Spose dei Marinai), Marina di Ravenna (3 agosto piazza Mazzini), Porto Verde (9 agosto piazzale Colombo), Milano Marittima (24 agosto, viale Gramsci), 31 agosto San Mauro Pascoli (parco Campana). Tutti gli appuntamenti avranno inizio dalle 19,30.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.