Festa a Napoli per il ritorno del marchio Stg per la pizza

Torna il marchio Stg (Specialità tradizionale garantita) per la pizza napoletana. Dopo la revoca dell’anno scorso in Parlamento europeo, gli eurodeputati italiani hanno lavorato a lungo per fare approvare in Commissione agricoltura un emendamento per riconfermare il marchio al prodotto napoletano più noto al mondo. Entro l’anno l’iter per il riconoscimento definitivo dell’Stg alla pizza napoletana dovrebbe concludersi, l’ultimo passaggio sarà l’approvazione in Consiglio dei Ministri dell’agricoltura della Ue. A festeggiare questa vittoria per il prodotto partenopeo, questa mattina a Napoli, c’erano il presidente della Commissione agricoltura dell’Europarlamento Paolo De Castro, l’eurodeputato Andrea Cozzolino, le associazioni Pizzaiuoli napoletani e Pizza verace napoletana, il commissario regionale dei Verdi Francesco Borrelli. La tutela del marchio ora passa alle associazioni di categoria che dovrebbero creare un Consorzio di tutela, mettere insieme tutti i pizzaioli e dare un nome definitivo alla pizza napoletana tradizionale. “Ora tocca alle associazioni – spiega Andrea Cozzolino – devono superare tutte le divergenze e creare finalmente un marchio unico di tutela e anche un Consorzio per assicurare a questo prodotto un futuro. La strada da percorrere è quella dell’innovazione nella tradizione ma anche cercare di coinvolgere le istituzioni locali perché si adoperino a creare eventi e formazione per esportare un marchio così prestigioso sopratutto all’estero”. E l’eurodeputato lancia l’idea che sia proprio il Comune di Napoli a depositare il nuovo marchio della pizza. “E’ stato un lavoro congiunto – spiega De Castro – sono mesi che lavoriamo a questo risultato, ora l’emendamento approvato in Commissione agricoltura passerà al Consiglio dei Ministri e lì dovrà avere la maggioranza. Per rilanciare il nuovo marchio servirà un disciplinare serio da esportare in tutta l’Europa”. Contestualmente questa mattina inoltre è stato presentato il marchio SuperPizza realizzato con un nuovo pomodoro ribattezzato “Superpomodoro” prodotto da un’azienda agricola di Striano in provincia di Napoli. Il pomodoro che nasce tra l’incrocio naturale tra il black tomato e il san Marzano, è stato studiato dal Cnr che ha riscontrato una vastissima quantità di vitamine e di antiossidanti antitumorali.

Tags: , ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.