Festa artusiana con Massimo Bottura e i salinari di Cervia

Storia della lingua e storia della cucina alla Festa Artusiana con Massimo
Bottura. Domani il patron de La Francescana di Modena, campione fra gli chef
italiani, sarà ospite del convegno in programma alle 20.45 alla Chiesa dei
Servi e alle 21.45 condurrà un laboratorio di degustazione alla scuola di
cucina di Casa Artusi .La lingua al centro dell¹incontro previsto in Casa Artusi: un gruppo di esperti di chiara fama e rappresentanti dell¹Accademia della Crusca
affrontano il tema della ³parola² e del ³cibo² come elementi essenziali
della nostra identità, due linguaggi che permettono di indagare la storia
della società italiana. Nella quinta giornata la Festa Artusiana a Forlimpopoli entra nel clou con il convegno in programma alle 20.45 alla Chiesa dei Servi: ³Storia della
lingua e storia della cucina², una tavola rotonda coordinata da Massimo
Montanari in occasione della presentazione dell¹omonimo volume a cura di
Cecilia Robustelli e Giovanna Frosini (Firenze, Franco Cesati Editore, 2009)
e del volume “Misticanze” di Gian Luigi Beccaria (Milano, Garzanti, 2009).
Partecipano: Gian Luigi Beccarla, Alberto Capatti, Giovanna Frosini, Cecilia
Robustelli. E¹ previsto anche l¹intervento straordinario di uno chef
stellato campione fra gli italiani: Massimo Bottura, il quale, al termine
del convegno, alle 21.45 nella scuola di cucina di Casa Artusi farà
degustare ³tutte le lingue del mondo². Il patron de La Francescana di
Modena, recentemente incoronato al 6° posto nella classifica del
S.Pellegrino World¹s 50 Best Restaurants 2010, e 1° tra gli italiani, sarà
infatti a Forlimpopoli a guidare la degustazione ³ a tema² nella Scuola di
Cucina di Casa Artusi.
I sapori d¹Italia e di Romagna
Alle 20 in Piazza Pellegrino Artusi spazio a Cervia ³Città dei Sapori²: il
Gruppo Culturale Civiltà Salinara propone le tradizioni legate al mondo
salinaro e all’oro bianco di Cervia, Presidio Slow-Food. L’Associazione
Cuochi Pellegrino Artusi di Cervia propone invece la degustazione di ricette
della tradizione della Riviera romagnola. Nello stesso spazio tornano anche
i Tesori del Territorio e i sapori dell¹Appennino romagnolo con la Comunità
Montana Forlivese, mentre l’Unione Montana “Acquacheta Romagna Toscana”
propone i colori della Romagna Toscana (in collaborazione con il ristorante
“La Rosa Bianca” di Moreno Pretolani, la Pro Loco di Dovadola, l’agriturismo
“La Cerreta” Rocca San Casciano e l’azienda agricola “Rossi Pierluigi” di
Modigliana). Il Consorzio Romagna Qualità propone illustrazione e
degustazione di prodotti BIO dei soci del Consorzio e informazioni
sull’Agricoltura Biologica; il Consorzio “Natura & Natura” di Bagno di
Romagna propone una degustazione dei prodotti tipici dell’Alto Savio.
In Piazza della Marietta alle 20 rapsodia dei sapori con rosolio e dolci
presentati da AER – Fattorie Faggioli.
In via Costa l¹associazione Romagna Terra del Sangiovese, in collaborazione
con le Strade dei Vini e dei Sapori di Romagna, organizza presentazioni e
degustazioni di prodotti tipici in colaborazione con Fattoria didattica
Usa… la Zucca di Coriano (RN) – Frantoio Bigucci di San Giovanni in
Marignano (RN).
E alle 20.45, ai Torrioni della Rocca, arrivano i Laboratori del Gusto con
La Franciacorta e la sua storia: degustazione di vino Franciacorta della
Cantina Majolini, tra le più prestigiose cantine dell’intero scenario
italiano. Iscrizione obbligatoria – costo euro 15. A cura dell¹Associazione
Volare.
Incontri e appuntamenti
Alle 21 alla Casa di Riposo P. Artusi Eria ‘d Rumagna: tradizioni, usi,
costumi, poesie e aneddoti illustrati da Gabriele Zelli (Presidente
dell’Associazione Culturale “E’ Sdaz”) e Aurelio Angelucci (Compagnia
Cinecircolo del Gallo). Musica dal vivo con i musicisti Vlad e Tedi Iftode.
Alle 21.30 al Museo Archeologico Tobia Aldini appuntamento con ³La
Protopiadina e altre Specialità Preistoriche², visita guidata a cura di
Amphora con degustazione di alcune pietanze e bevande attestate anche in
epoca così remota (in collaborazione con CNA Alimentare Forlì – Cesena,
Confcooperative Forlì-Cesena e CIA Forlì-Cesena).
Alle 21 in piazzetta Berta e Rita la Pro Loco di Forlimpopoli, Arpa Forlì
Cesena e l¹Accademia Artusiana presentano ³La biodiversità alimentare²:
intervengono all¹incontro Luigi Vicari (Dipartimento Arpa FC), Sergio Guidi
(ref. Arpa Ecosistemi Naturali e Biodiversità), Umberto De Giorgio
(Presidente Accademia Artusiana), Emma Giori (Vice Presidente Pro Loco
Forlimpopoli), Vanna Forconi (Ist. Sup. per la ricerca e l’ambiente di
Roma). A fine serata verrà offerta ai partecipanti una degustazione a
sorpresa, preparata da Miro Mancini, il pasticcere del Papa.
E per una notte di magia e mistero al Parco Urbano alle 21.30 apertura del
sentiero dei profumi d’amore, tavoli delle erbe, saluto al sole col gruppo
yoga “Tre Fonti”, cartomanti e astrologi. Alle 22.30 “Storie Gotiche” di e
con Eraldo Baldini, letture di Fabiola Crudeli, musiche con l¹arpa celtica
di Gian Matteo Peperoni. Alle 23.45 camminata a piedi nudi sulla rugiada di
San Giovanni, Gran Finale e ballo con la “Briacabanda”, buffet d’Amore delle
Mariette. Conduce la serata Angelamaria Golfarelli.

Tutto il programma delle festa è disponibile sul sito www.festartusiana.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.