Filiera cunicola: crisi irrisolta

conigli 1Il comparto cunicolo italiano, esprimendo soddisfazione per l’attenzione ricevuta dalla Commissione agricoltura della Camera sui problemi del settore, ha inviato un appello al ministro delle Politiche agricole, Luca Zaia, affinche’ vengano attuate ”misure urgenti per rilanciare e tutelare il comparto”. E’ quanto si sostiene in una nota congiunta dell’Associazione Nazionale Liberi Allevatori di Conigli (Anlac) e dell’Associazione generale cooperative italiane settore agro-ittico alimentare. Cinque le misure di intervento richieste: 1) sistema obbligatorio di etichette e tracciabilita’ dei prodotti; 2) attivazione del Fondo per le crisi di mercato; 3) aiuto per rapido accesso al credito; 4) trasparenza dei prezzi all’ingrosso nell’ambito della Borsa merci; 5) accordo tra grande distribuzione e associazione di allevatori per promuovere la vendita dei conigli italiani. ”E’ ormai urgente voltare pagina – ha detto Saverio De Bonis, presidente Anlac – poiche’ la concentrazione in atto riduce il numero delle imprese, l’occupazione, riduce la produzione del comparto e favorisce l’aumento di importazioni di qualita’ scadente.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.