Finanziaria, Confagricoltura conferma la mobilitazione nazionale

Vecchioni 1
La competitività e il reddito delle imprese agricole sono ormai “ad un punto di non ritorno”. Per questo la Confagricoltura ha stabilito un programma di mobilitazioni in vista dell’approvazione della prossima Finanziaria, in cui non sono previste risorse sotto forma di incentivi per il settore primario, come e’ invece avvenuto per industria e commercio. ”La nostra volontà – afferma il presidente di Confagricoltura Federico Vecchioni – è quella di una mobilitazione aperta a tutti coloro che giudicano l’agricoltura un patrimonio economico e culturale importante, che va salvaguardato. Per questo contiamo di coinvolgere, regione per regione, anche i parlamentari eletti nei collegi delle varie aree”. Vecchioni ha poi detto che nel progetto di salvaguardia occupazionale “l’agricoltura non e’ contemplata, quasi le campagne non fossero considerate aree importanti per mantenere questa coesione. Le risorse drenate per il mondo del lavoro riguardano quasi unicamente la cassa integrazione ma, ad oggi, degli 8 miliardi rastrellati per destinare a questo ammortizzatore sociale ne sono stati utilizzati circa 1,5”. Il presidente di Confagricoltura auspica quindi che ”si sblocchi una parte del residuo per sostenere l’occupazione agricola, attraverso la stabilizzazione delle fiscalizzazioni nelle aree svantaggiate e montane. Questo appare possibile – aggiunge – considerando che, con il trend attuale, nel biennio si puo’ stimare per la Cig un impiego superiore ai 4 miliardi di euro”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.