Fine del fermo pesca: sulle tavole ritorna il pesce fresco dell’Adriatico


A partire da oggi torna sulle tavole degli italiani il pesce fresco nazionale dell’Adriatico con la fine del blocco alla pesca, deciso per permettere di ripopolare il mare dopo che i primi sei mesi dell’anno hanno visto dimezzare il pescato in Italia. Ad annunciarlo è Coldiretti ImpresaPesca nel sottolineare che da lunedì 3 ottobre prenderanno il largo per gettare le reti in mare le barche ferme in banchina dal primo di agosto. Con la fine del blocco in Adriatico è scattato invece – precisa Coldiretti – il fermo nello Ionio e nel Tirreno, da Brindisi a Imperia, per concludersi il 29 ottobre. La lunga sospensione dell’attività in Adriatico fa prevedere – sottolinea Coldiretti – una buona disponibilità di tutti i tipi di pesce, dalla triglia alle alici, fino alla sogliola che torneranno sui banchi con il miglior rapporto prezzo-qualità. La speranza è che il ritorno nei menu delle pietanze a base di pesce dell’Adriatico inverta il trend dei consumi ittici che, secondo un’analisi di Coldiretti ImpresaPesca su dati Ismea, nel primo semestre ha fatto segnare un calo (-4,8 per cento le quantità acquistate). Particolarmente penalizzato – precisa Coldiretti – il pesce fresco (-6,4 per cento), ed è vero crollo per le vendite di congelato sfuso (-12,9 per cento). La ripresa dell’attività delle marinerie adriatiche – conclude Coldiretti – non sarà però a tempo pieno. Il provvedimento prevede, infatti, che per le otto settimane successive al fermo non si possa pescare il venerdì, sabato, domenica e i festivi, più un ulteriore giorno di stop a scelta degli armatori.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.