Fioritura anticipata dei meli in Alto Adige. Se ne parlerà a Interpoma 2012

Interpoma 2012, fiera internazionale per la coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela che si svolgerà dal 15 al 17 novembre a Bolzano, si troverà quest’anno a fare il bilancio di una stagione fuori dall’ordinario per le mele alto atesine. Se da una parte è ancora prematuro fare stime sulla raccolta e la produzione, dal momento che ci sono ancora troppo tempo e troppe incognite prima di questo appuntamento, è comunque un dato di fatto che in questi giorni, con circa due settimane di anticipo, è in pieno corso la fioritura dei meli.
Kurth Werth, esperto di frutticoltura e organizzatore del congresso “La mela nel mondo” a Interpoma, non ha dubbi: “Quello che sta succedendo in Alto Adige – dichiara – è eccezionale. Con la fioritura siamo in anticipo di circa due settimane a causa delle temperature particolarmente alte di inizio marzo. Tale situazione potrebbe rappresentare un problema, dal momento che registriamo anche una mancanza di acqua rispetto alla norma, ma è presto per fare previsioni. Si può tuttavia già fare una constatazione: molti scienziati affermano che il clima sta cambiando e in effetti ce ne stiamo accorgendo anche in Alto Adige. Rispetto agli Anni Ottanta, oggi registriamo temperature medie superiori di 2 gradi centigradi. Ciò che è positivo è che le api stanno volando e ci sono quindi buone condizioni per l’impollinazione”.
Wolfgang Drahorad, collaboratore presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie Agrarie all’Università di Bolzano, conferma: “Rispetto a una media poliennale, quest’anno la fioritura dei meli in Alto Adige è decisamente in anticipo. Normalmente la si attende verso l’8 o il 10 di aprile, invece è già iniziata nei giorni scorsi. Tale situazione potrebbe essere pericolosa per i rischi di brinate, che fino al 10 – 15 maggio non sono da escludere. Tuttavia, questo pericolo si può scongiurare con una buona irrigazione anti-brina, che la grande maggioranza dei produttori è in grado di effettuare”.
La superficie coltivata a meleti in Alto Adige si estende oggi su 18.500 ettari, per una produzione complessiva di circa 950.000 tonnellate di frutti. Non a caso è proprio questa regione ad ospitare Interpoma, fiera biennale dedicata alla mela. L’ultima edizione della manifestazione, tenutasi nel 2010, ha visto la presenza di oltre 14.000 visitatori provenienti da 58 Paesi del mondo, confermando di fatto questo appuntamento come il più importante a livello internazionale per tutto il settore. L’edizione 2012 sarà caratterizzata dalla presenza di centinaia di espositori da tutti i comparti della filiera e da un ricco calendario di eventi collaterali, tra cui il Congresso internazionale ‘La mela nel mondo’. In questa occasione saranno diversi i temi all’ordine del giorno: a una prima sessione dedicata a produzione, commercializzazione e consumo seguiranno un focus sulle malattie di reimpianto e un approfondimento sulle novità nella ricerca e nel miglioramento genetico.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.