Fipe, in 5 anni 11 miliardi di tagli al carrello della spesa

In cinque anni le famiglie hanno tagliato il budget destinato alla spesa alimentare di 11 miliardi di euro, al netto della dinamica dei prezzi. quanto evidenzia il centro studi Fipe, la federazione italiana dei pubblici esercizi aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia, a proposito dei prezzi al consumo di settembre pubblicati dell’Istat. La riduzione ha interessato tutte le categorie merceologiche a cominciare dal binomio pane-pasta, carne e formaggi scesi rispettivamente del 10%, dell’8% e del 9,9%; tre voci che da sole valgono i tagli di oltre 6,6 miliardi di euro. Anche frutta e vegetali sono stati colpiti pesantemente dalla crisi, con una riduzione rispettivamente di 759 milioni e di 835 milioni. Nei consumi fuori casa, secondo la Fipe, la perdita è di 313 milioni, significativa ma più contenuta rispetto a quanto si registra all’interno delle mura domestiche. Tra il 2007 ed il 2010, mentre nei paesi dell’area euro i consumi alimentari in casa crescevano ad un tasso medio dello 0,2%, in Italia calavano del 2%. Nei consumi fuori casa l’Italia registra un calo dello 0,5% a fronte di un valore medio europeo di -2%; a livello di singoli Paesi spiccano Spagna -4,6%, Regno Unito -2,1% e Francia -0,8%. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.