Flai-Cgil, un 2011 contro il lavoro nero

La Flai-Cgil dedicherà il 2011 alla lotta contro l’illegalità, il caporalato e il lavoro nero nel settore agro-alimentare, con una campagna nazionale in tutti i territori dove questi fenomeni sono maggiormente diffusi. “Il caporalato e il lavoro nero – ha dichiarato il segretario generale Stefania Crogi in una nota – sono aspetti cronici del lavoro in agricoltura ma che si registrano anche in alcune realtà industriali dell’agro-alimentare, soprattutto laddove si fa un uso improprio del sistema degli appalti; abbiamo verificato – ha precisato – che spesso dietro allo sfruttamento di questi lavoratori si annidano interessi economici della malavita organizzata che da tempo ha concentrato
nell’agro-alimentare la propria attività criminale”. Il segretario torna a chiedere il massimo impegno delle istituzioni e di tutte le forze politiche affinché in questo settore sia ripristinata la legalità e sia restituita la dignità ai lavoratori. “Abbiamo quindi deciso di dare vita ad una forte attività sindacale che sarà radicata sul territorio – ha concluso Crogi – per creare una nuova consapevolezza attorno a
questi fenomeni e definire un impianto legislativo che consideri il caporalato un reato penale e non più soltanto una violazione amministrativa passibile al massimo di una multa e di una tirata di orecchie”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.