Foligno, primi piatti in festival con un omaggio all’Unità d’Italia


Sara’ la zuppa dell’Unita’ d’Italia la star della XII edizione del Festival ‘I primi d’Italia’ in programma a Foligno dal 23 al 26 settembre. Una zuppa ‘nazionale’, con ben venti ingredienti, ciascuno proveniente da una regione d’Italia, che sara’ offerta al pubblico nei quattro giorni della manifestazione dove pasta, risotti e zuppe la faranno da padroni in tutti gli angoli storici della citta’ umbra, con 18 villaggi del gusto monotematici di assaggi, oltre 200 aziende partecipanti e 80 chef ai fornelli. Nella zuppa che si ispira a quella che ristorava dalle fatiche Garibaldi e i suoi mille – rendono noto gli organizzatori di Epta Confcommercio – ci sono golose tipicita’ regionali che vanno dal riso piemontese allo speck dell’Alto Adige, al basilico ligure, il farro marchigiano e il sale di cervia romagnolo. L’aspetto gastronomico – sottolinea il sindaco di Foligno Nando Mismetti – non sara’ pero’ l’unica nota dedicata alla ricorrenza nazionale. Sono infatti previste esposizioni di cimeli e reperti garibaldini originali, proiezioni di filmati storici, canti del Risorgimento e curiosita’ sui gusti di Garibaldi a tavola. L’eroe dei due mondi si e’ peraltro fermato nella citta’ umbra tra il 15 e il 16 dicembre del 1848, alloggiando all’Hotel de la Poste. E una cuoca originaria di Foligno abbandono’ tutto per unirsi alla truppa garibaldina, rimanendo peraltro ferita ad una gamba proprio come Garibaldi. Per deliziare i palati degli oltre 200.000 spettatori attesi, gli chef del Festival si sono ‘attrezzati’ con 16mila chili di pasta, 4mila di riso, 2mila e 600 kg di polenta, 3 mila e 500 kg di zuppe e 2mila e 500 chili di gnocchi. Ci saranno anche lezioni di cucina tenute dagli chef, che proporranno anche veri e propri master in primi piatti (quest’anno sara’ la volta di Chicco e Bobo Cerea e Alfonso Caputo) e le esibizioni ai fornelli di personaggi noti dello spettacolo, da Anna Moroni a Wilma de Angelis e Andy Luotto. Sono anche previsti mercati tematici dei prodotti alimentari e delle eccellenze italiane, con una ‘Boutique della pasta’ dove saranno rappresentati gli oltre 50 pastifici artigianali italiani. E nelle quattro serate grandi spettacoli in piazza con gruppi come l’Equipe ’84 e i Fichi d’India.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.