Fondi Ue 2007-13, ad agosto spesa Italia al 55,6%

agricoltura generica1E’ ancora rilevate il divario tra gli Stati membri nell’utilizzo dei 96,3 miliardi di euro di Fondi strutturali stanziati per lo sviluppo rurale in Europa tra il 2007-2013: secondo quanto appreso dall’ANSA, vanno dall’86,6% dell’Irlanda al 46,9% della Grecia. L’Italia, al 28 agosto aveva utilizzato il 55,6% dei suoi 8,98 miliardi di stanziamenti europei per lo sviluppo delle campagne. Sarà quindi importante la verifica che l’Esecutivo Ue farà a dicembre sui nuovi dati che invieranno gli Stati membri. Globalmente, sulla base delle informazioni più recenti, i 28 Stati membri dell’Ue hanno utilizzato il 65% del piano finanziario 2007-2013 per un ammontare di 62,4 miliardi di euro. Ai primi posti della speciale classifica si trovano, oltre all’Irlanda, Lussemburgo (86%), Belgio (83,6%) e Austria (81,4%). Nel gruppo di coda oltre alla Grecia ci sono Bulgaria (49,1%) e Romania (50%). Da notare che l’attuazione degli investimenti previsti per lo sviluppo rurale potrà continuare, per un certo periodo, oltre al 31 dicembre 2013. I Fondi per lo sviluppo rurale 2007-2013 sono stati suddivisi rispetto a tre indirizzi: il 33% per il miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale, il 45% per l’ambiente e il paesaggio, e il 13% per il miglioramento della qualità della vita in zone rurali e per promuovere la diversificazione delle attività economiche. (ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.