Foreste Casentinesi: censimento al bramito 2016, aperte le iscrizioni

Cervo Foreste casentinesi, immagine Graziano CapaccioliSono ufficialmente aperte le iscrizioni per l’ormai tradizionale censimento autunnale del cervo nobile (Cervus elaphus) al bramito, in programma quest’anno dal 22 al 24 settembre nel parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna.

Come ogni anno saranno centinaia gli studenti o i semplici appassionati della natura, provenienti da tutte le regioni d’Italia e dall’estero, che si daranno appuntamento in queste antiche foreste. I volontari vivranno un’esperienza mozzafiato, a strettissimo contatto con la fauna selvatica. Saranno impegnati, nell’arco dell’intero fine settimana in turni serali di ascolto, accompagnati da personale esperto del Parco nazionale e del Corpo Forestale dello Stato. Il programma, presto scaricabile nel dettaglio dal sito web e dal forum del Parco, sarà integrato da eventi formativi, culturali e socializzanti, così da costituire un’indimenticabile occasione di avventura, conoscenza e condivisione per tutti i partecipanti. E’un’esperienza unica quella del censimento, per tutti coloro che vogliono vivere l’emozione del contatto diretto con uno dei più sorprendenti eventi della natura, nella consapevolezza di contribuire alla gestione di questo ungulato regale.

Circa duemila i cervi presenti all’interno del Parco nazionale, dei quali poco meno di 400 maschi in età riproduttiva. Saranno coinvolti in un antico rituale di lotta e corteggiamento.

L’evento è realizzato in collaborazione con gli uffici territoriali delle Regioni Toscana ed Emilia Romagna, gli ATC di Arezzo e Forlì-Cesena, le Unioni dei comuni montani del Casentino e Valdarno-Valdisieve e il Coordinamento Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato. E’ organizzato da D.R.E.Am. Italia Soc. Coop. e rientra nell’ambito delle politiche di gestione della popolazione previste dagli enti territoriali e di ricerca riuniti nell’ACATER orientale.
“Questo modello di rilevazione faunistica, che si è diffuso, a fianco delle altre metodologie, in tutto l’areale di popolazione del cervo nobile, è nato negli anni ’80, nelle Foreste casentinesi. Ha preso forma dalle ricerche di un gruppo di studiosi e appassionati che gravitavano intorno alla Dream. Anche i ripopolamenti, avvenuti a partire dalla prima metà dell’800 in continuità con le strategie faunistiche dei Medici e dei Lorena, sono una capsula del tempo più bello di Firenze, il Rinascimento. Oggi il censimento rientra nei programmi di gestione faunistica del Parco e richiama centinaia di persone, anche residenti a migliaia di chilometri. Notti dolci e incantevoli, ma anche, talvolta, acqua a catinelle, vento, grandine e incontri ravvicinati con la ricchissima fauna del Parco. Chi partecipa al censimento è pronto a tutto, in un esperienza “selvaggia” di amore per la natura”. Luca Santini, presidente del Parco nazionale.

Il portale web da cui iscriversi, entro e non oltre il 10 settembre, è cervo.parcoforestecasentinesi.it
Per maggiori informazioni l’indirizzo mail di riferimento è cervo@parcoforestecasentinesi.it

foto di Graziano Capaccioli

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.