Forte interesse dell’Iran per Fruit Innovation

fruit-innovation_logoHa avuto esito positivo la tappa a Teheran del road show internazionale di Fruit Innovation. L’interesse per la nuova fiera internazionale sulla filiera ortofrutticola che si svolgerà a Milano dal 20 al 22 maggio prossimi è stato molto forte sia a livello di espositori che di buyers. Fruit Innovation ha partecipato con un proprio stand alla manifestazione ‘Nuts, Dried Fruits & Related Industries’ che si è svolta dal 27 al 30 dicembre nella capitale iraniana. Hanno parlato di Fruit Innovation le tv iraniane IRIB-TV, SIMA news e JAME JAM sul canale satellitare per gli iraniani all’estero. La rappresentante di Fruit Innovation, Maria Grazia Facchinetti, ha avuto il 29 dicembre un incontro ad hoc con esponenti delle associazioni dei produttori ai più alti livelli. Alla presenza in fiera si è aggiunta, su invito dei produttori iraniani, una missione nelle zone di produzione del più noto prodotto ortofrutticolo iraniano, il pistacchio. L’Iran guarda a Milano per incrementare le esportazioni in Europa, in particolare di frutta secca, di cui è uno dei due maggiori produttori al mondo. In questa direzione, Fruit Innovation, proprio per la sua dimensione internazionale, rappresenta per l’Iran un’opportunità di grande interesse. L’Iran è il primo produttore di frutta in Medio Oriente, l’ottavo a livello mondiale e intende incrementare la propria presenza sui mercati esteri. L’Iran è un grande player internazionale non solo per il pistacchio ma anche per quanto riguarda datteri, albicocche, melograni, fichi, ciliegie, uva e arance. Molto famoso è poi lo zafferano dell’Iran.
C’è un altro aspetto di interesse per una presenza iraniana a Fruit Innovation e riguarda le tecnologie. Proprio in ragione del loro potenziale produttivo, le aziende iraniane sono attente al rinnovamento tecnologico nelle varie fasi della produzione, in particolare per l’ortofrutta destinata al mercato internazionale, e hanno avuto modo di sapere che Fruit Innovation farà conoscere loro il meglio delle tecnologie italiane per la lavorazione e l’imballaggio dei prodotti. Nel 2013 L’Iran ha importato macchinari per la trasformazione dei prodotti alimentari e attrezzature per l’imballaggio per 138 milioni di dollari (fonte: ITC/Comtrade). E l’Italia si è confermata il primo Paese fornitore, seguita da Germania, Cina e Turchia. La domanda di tecnologie per il packaging è in costante crescita, sostenuta da un importante aumento dei consumi alimentari che nasce dall’elevata componente giovanile della popolazione (il 60% degli iraniani ha età compresa fra i 5 e i 30 anni).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.