Francia: 10-15% dei produttori a rischio fallimento

Produttori di frutta e verdura sul piede di guerra in Francia, dopo un’estate falcidiata dal maltempo e dai timori legati al batterio escherichia coli. Le associazioni di categoria invitano gli aderenti allo “sciopero dei pagamenti pubblici” alla mutua sociale agricola, e lanciano l’allarme: “le casse delle nostre 40.000 imprese sono in situazione molto tesa, il 10-15% rischia di sparire”. Da maggio a oggi, spiegano, il fatturato è sceso del 20-40%, dopo che le autorità tedesche hanno invitato ad evitare il consumo di verdura cruda per non rischiare il contagio da ‘batterio killer’. Sul mercato c’é infatti un forte surplus di verdura, cosa che fa crollare i prezzi e di conseguenza gli introiti dei coltivatori. La collera è rivolta inoltre contro i colleghi spagnoli accusati, soprattutto nel campo della frutta, di fare dumping, ovvero vendere sottocosto, sfruttando gli stock ben più ampi di quelli dei concorrenti del resto dell’Europa. Una strategia che, secondo i produttori francesi, mette in costante crisi chi vende alcuni tipi di frutta, in particolare le pesche, il cui prezzo, spiegano, “é calato del 19% rispetto alla media degli scorsi anni”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.