Friuli, la Giunta regionale approva linee guida per aiuti “de minimis”

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alle Risorse rurali, agroalimentari e forestali, Claudio Violino, ha approvato le linee guida che disciplinano le modalita’ di utilizzazione degli aiuti ‘de minimis’ nel settore della produzione dei prodotti agricoli. Le linee descrivono le competenze in capo agli Enti locali che possono concedere aiuti in regime de minimis: per questo, oggi la Giunta ha dato mandato di avviare anche l’iter per l’acquisizione del parere del Consiglio delle Autonomie. L’importo assegnato alla Regione Friuli Venezia Giulia con il decreto del ministro delle Politiche agricole e’ di 5.098.247 euro. Beneficiari di un regime di aiuti de minimis sono le imprese che svolgono un’attivita’ in uno specifico settore di produzione agricola e che non si caratterizzano come imprese in difficolta’. I contributi concessi a titolo de minimis non sono cumulabili con altri aiuti pubblici concessi per sostenere gli stessi costi ammissibili qualora tale cumulo conduca ad un superamento dell’intensita’ di aiuto stabilita per ciascun caso dalla normativa comunitaria. Le linee disciplinano anche l’inserimento degli aiuti nel Catalogo di Stato e dei beneficiari nel Registro del ministero e le modalita’ di controllo. A gestire direttamente le procedure e’ la direzione centrale Risorse rurali, agroalimentari e forestali – Servizio sviluppo rurale della Regione, che attraverso il portale del Sistema informativo agricolo nazionale (SIAN) provvede agli inserimenti nel Catalogo. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.