Frode ai fondi agricoli: in 130 rischiano il processo


Hanno avuto accesso a fondi comunitari senza averne il diritto e ora 130 persone, tra cui alcuni ex funzionari dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea), rischiano processo. Per loro il pm della Procura di Roma, Tiziana Cugini ha chiesto il rinvio a giudizio: entro fine settembre il gup Massimo Battistini definirà le diverse posizioni. In base al capo d’accusa il “fraudolento disegno criminale” stato realizzato “mediante artifizi e raggiri, costituiti da una serie di reati strumentali che spaziano dalla produzione di falsi documentali, materiali ed ideologici, all’utilizzo di suggelli contraffatti ovvero, indebitamente di suggelli autentici, alla distruzione di atti pubblici veri fino a giungere all’induzione in errore dei pubblici ufficiali dell’esecuzione dei pagamenti dell’Agea”. Nella vicenda risultano parti offese, oltre all’Agea, il ministero dell’economia, la commissione europea, le regioni Umbria, Marche, Calabria, Puglia, Sardegna, Basilicata e le eredi di una persona deceduta. L’indagine risale alla fine del 2008 quando la Guardia di Finanza di Pescara scoprì una frode da 30 milioni di euro attuata tra il 2003 e il 2006. Semplice il sistema messo su per frodare le sovvenzioni: con alcuni falsi documenti si provava che un dato terreno era stato messo a riposo e quindi si aveva diritto al rimborso. La maggior parte delle persone sotto accusa provengono dalla Calabria, poi dalla Puglia e dalla Sardegna. Le indagini sono state svolte prima sotto la direzione della Procura di Lanciano (Chieti), poi quella di Pescara e infine quella di Roma. Ad attuare la truffa non solo coloro che hanno percepito indebitamente i fondi ma anche alcuni dirigenti pubblici. (ANSA).

Un Commento in “Frode ai fondi agricoli: in 130 rischiano il processo”

  • fabiog scritto il 5 agosto 2011 amvenerdìFridayEurope/Rome 11:16

    BECCATI CON LE MANI NELLA MARMELLATA!! ADESSO PAGHINO!!

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.