Frutta acchiappaturisti a prezzi da gioielleria: Coldiretti denuncia

pesche 4Con il grande caldo nei chioschi situati nei principali itinerari delle citta’ d’arte e nelle piu’ rinomate localita’ turistiche, la frutta di stagione viene venduta ”a valori fino a venti volte superiori a quelli pagati agli agricoltori”. la Coldiretti spiega che le pesche e l’uva vengono offerte entrambe a 4,9 euro al chilo in prossimita’ di via Nazionale a Roma ma la frutta a prezzi esorbitanti e’ in vendita da Firenze a Venezia, da Napoli a Milano. E’ scandaloso, afferma la Coldiretti, che si verifichino vere e proprie speculazioni sul prezzo della frutta mentre nei campi le quotazioni sono crollate con valori dimezzati per le pesche, che mettono a rischio le coltivazioni Made in Italy. Approfittando della grande afa, denuncia la Coldiretti, i pochi centesimi riconosciuti agli agricoltori nei campi si trasformano in euro nelle luoghi turistici, con effetti negativi anche sui consumi.
Secondo l’ultima indagine conoscitiva dell’antitrust i prezzi per l’ortofrutta, precisa la Coldiretti, moltiplicano di tre volte dalla produzione al consumo e i ricarichi variano dal 77 per cento nel caso di filiera cortissima (acquisto diretto dal produttore da parte del distributore al dettaglio) al 103 per cento nel caso di un intermediario, al 290 per cento nel caso di due intermediari, al 294 per cento per la filiera lunga (presenza di 3 o 4 intermediari tra produttore e distributore finale).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.