Frutta e verdura : guida all’acquisto

Fedagromercati Acmo Bologna, Associazione Commercianti Mercato Ortofrutticolo di Bologna, ci da le linee guida su quali prodotti ortofrutticoli e’ meglio puntare in questa settimana di freddo invernale. lo fa attravreso uno strumento di comunicazione , Bussola Verde, che ogni sette giorni redige anche una vera e propria pagella, che pubblichiamo in calce.
Il nostro Paese, da nord a sud, è il più lungo della Comunità e vive una sindrome quasi cilena. Climaticamente parlando, andiamo da situazioni ambientali della punta più meridionale della Sicilia (Pachino e Vittoria) simili alla Tunisia, a quelle simili alla Svezia (vedi il caso delle fredde vallate del Trentino A.A. o del Friuli); nonostante ciò, l’attuale freddo, anche se non produce gelo sotto le serre siciliane, rallenta la maturazione degli ortaggi, in buona parte li danneggia creando difficoltà enormi per i trasporti di questi prodotti tanto deperibili, in quanto devono percorrere strade che mal si prestano al transito anche nelle migliori condizioni climatiche, parliamo della Salerno-Reggio Calabria, dell’autostrada adriatica quando attraversa il Molise e l’Abruzzo, per non parlare della Firenze-Bologna (tutti i viaggiatori tremano al solo sentire parlare del tratto che va da Barberino del Mugello a Sasso Marconi), o della Parma-La Spezia.
Per mettersi al riparo dall’inevitabile aumento dei prezzi, dovuto alla carenza di prodotto ed a costi enormi per la sua raccolta, per la sua conservazione e per la sua incredibile logistica, i grossisti del mercato di Bologna, che hanno nei consumatori d’ortofrutta i loro migliori e più fidelizzati clienti, suggeriscono il consumo di agrumi e di non andare a ricercare le pesche che vengono dal Sud Africa o i meloni che arrivano dalle Guadalupe, d’inverno è opportuno mangiarsi ogni giorno una mela, e tenere presente che fino a gennaio sono ottime anche quella della nostra “bassa”, forse un po’ rugginose, un po’ meno belle o meno grosse ma ugualmente ricche di vitamine e di sali minerali insostituibili per il nostro organismo. D’inverno è bene riscoprire il sapore delle nostre patate e delle cipolle, per queste ultime gli amici di Medicina si sono inventati anche quelle in agrodolce e la marmellata di cipolle (una cosa sublime!), in questa stagione è bene riscoprire il piacere e la norma dietetica di farsi dei bei minestroni con cicoria catalogna, bietola da costa e legumi secchi. D’inverno mangiamo i Kiwi delle vallate del Sillaro e del Santerno, e, a parte gli ananas e le banane, lasciamo stare per un attimo gli altri frutti tropicali, d’inverno abbiamo anche il piacere di poter consumare la frutta secca di buona qualità in quantità superiori a quelle che troviamo d’estate, d’inverno, grazie alle maggiori calorie di cui abbiamo bisogno, possiamo osare di più anche con il bicchiere di vino,da riempire anch’esso con i prodotti del territorio, un bel pignoletto, un buon lambrusco, un ottimo barbera frizzante, e poi vai con l’albana, il sangiovese, il trebbiano….
Il Coordinatore del Comitato – Dr. Roberto Piazza

e questa e’ la PAGELLA di BUSSOLA VERDE dal 6 al 13 gennaio
ORTAGGI
8 BIETOLA DA COSTA
Dal centro e sud del paese, le produzioni sono di buona qualità.
7/8 CARCIOFI
Pugliesi, campani e siciliani, offrono una vasta gamma di scelta degli ottimi capolini nazionali.
8 CAROTE
In Italia si producono oltre due milioni di quintali di questo prodotto altamente salutistico.
7/8 CAVOLFIORI
Dalla Campania, dalla Puglia e dalle Marche, raggiungono i mercati nei colori bianchi, verdi e rosati.
7/8 CICORIA CATALOGNA
Dalla Romagna dalla Puglia e dalla Campania, ottima la qualità per questo prodotto disintossicante.
6 CIPOLLOTTI
Bianchi o rossi entrano in tutte le insalate miste.
7/8 FINOCCHI
Dall’Abruzzo alla Puglia fino ai litorali sabbiosi della Campania, il prodotto si presenta di buona qualità.
7 FUNGHI
Gli champignon coltivati sono ottimi e pregevoli anche dal punto di vista salutistico.
7 LATTUGHE
Nonostante le fredde temperature i prezzi sono molto popolari.
5 MELANZANE
La qualità delle produzioni siciliane è superiore alle produzioni di importazione.
7/8 PATATE
Oltre al prodotto locale è presente anche prodotto francese di buona qualità.
5 PEPERONI
Verdi, rossi e gialli, le produzioni italiane non temono la concorrenza spagnola.
5 POMODORI CILIEGINI
I prezzi sono discretamente elevati, causa la scarsa quantità.
5 POMODORI INSALATARI
Dal sud e in particolare dalla Sicilia, la qualità è decisamente buona.
5 POMODORI ROSSI A GRAPPOLO
Sono la base alimentare di tutte le insalate miste fresche.
5/6 RADICCHI TIPO CHIOGGIA
I prezzi sono entrati in equilibrio con la buona qualità offerta.
5 RADICCHIO TREVISO PRECOCE
E’ quello lungo, rosso a foglia discretamente larga, si consuma tal quale o al forno.
5 SCAROLE
Dal centro e sud del paese, quelle imbiancate raggiungono tutti i mercati all’ingrosso.
4/5 ZUCCHINE
Quelle di colore chiaro prodotte nell’Italia centrale costano di più rispetto alle verdi scure.

FRUTTA
6/7 ACTINIDIA O KIWI
La produzione prevalente è nostrana e la qualità del prodotto è decisamente buona.
6/7 ANANAS
Dal centro America fino a Bologna ottimo è il rapporto qualità prezzo
6/7 ARACHIDI
La qualità migliore è rappresentata dalle israeliane.
8 ARANCE
E’ iniziata la commercializzazione di ottimi Tarocchi pigmentati e continua quella delle Naveline.
6/7 BANANE
I prezzi sono diversi a seconda delle diverse marche.
6 CACHI
Troviamo ancora alcune partite di cachi-mela.
7/8 CLEMENTINE
Le produzioni calabresi stanno sostituendo i frutti provenienti dalla Spagna.
6/7 FICHIDINDIA
Dalla Valle del Belice, da San Cono e da Belpasso, in Sicilia, arrivano i migliori prodotti.
7 LIMONI
Provengono dalla Sicilia, dalla Costiera Amalfitana, dalla Turchia e dalla Spagna, la qualità è generalmente buona.
5/6 MELAGRANE
Locali, spagnole e turche, sono ottime da mangiare e da ornamento.
6/7 MELE DI MONTAGNA
Sono le ottime a marca Melinda, Marlene, Geos, Val Venosta ecc….
8 MELE DI PIANURA
Prezzi popolari per le ottime varietà locali Fuji, Golden e Stark.
5 NOCI
Sia nostrane che francesi o americane, la qualità è ottima.
7/8 PERE
Le regine dei mercati sono le varietà raccolte nella nostra regione: Abate Fetel, Decana del Comizio, Conference, Kaiser e William.
6 UVA DA TAVOLA
Continua la qualità discreta delle uve provenienti dalla Puglia e dalla Sicilia, è iniziata la commercializzazione della varietà senza semi.

I PRODOTTI DEL VENERDI’ (prezzi al dettaglio in euro al chilo)
PATATE 0.70/0.90
CICORIA CATALOGNA 1.20/1.30
MELANZANE OVALI 2.00/2.20
POMODORO ROSSO a grappolo 2.00/2.10
SCAROLA IMBIANCATA 2.00/2.20
ARANCE Navel, Cal. medio 1.20/1.30
MELE DI PIANURA Fuji, cal. medio 1.40/1.60
CLEMENTINE Calabria, Cal. medio 1.40/1.60
PERE Abate cal. medio 1.30/1.50
UVA Italia 2.40/2.60

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.