Frutta e verdura, nonostante il gran caldo i consumi non crescono

frutta consumi
Nonostante l’ondata di caldo torrido che sta facendo boccheggiare tutta la penisola la crisi dei consumi non risparmia neanche la frutta e le verdure estive. Il presidente della Cia, Giuseppe Politi, parla di un calo del 3% rispetto al 2008 e valuta l’estate 2009 come la peggiore degli ultimi 25 anni per le vendite del settore. I produttori agricoli, afferma la Cia “hanno venduto ai prezzi del 2002, ma i consumatori hanno pagato ai prezzi del 2008”. “Mentre – incalza la Cia – il dato sulla diminuzione di consumi di frutta e verdura è, sostanzialmente, omogeneo nei Paesi europei, i consumatori italiani rimangono gli europei più penalizzati per quanto concerne i prezzi. Il ministro Zaia deve tutelare tutte le diversità e specificità del territorio, perchè in Italia non c’è solo il problema del latte da risolvere”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.