Futuragra: il decreto anti Ogm non segue la sentenza del Consiglio di Stato

Il decreto interministeriale anti-OGM non risponde alla sentenza del Consiglio di Stato che aveva dato ragione a Silvano Dalla Libera, maiscoltore e vicepresidente di Futuragra: lo sostiene l’associazione che si batte per l’uso delle biotecnologie in agricoltura. ”La sentenza del 19 gennaio scorso – precisa una nota di Futuragra – ordina al Ministero delle politiche agricole di concludere entro 90 giorni il procedimento, dando l’autorizzazione alla semina come sancito dal diritto comunitario”.
Il testo del decreto interministeriale italiano ”dovra’ essere notificato” a Bruxelles. E’ quanto ha detto Frederic Vincent, portavoce del commissario Ue alla salute John Dalli, rispondendo ad una domanda sull’argomento nel briefing quotidiano per la stampa. Il portavoce ha quindi precisato di non poter entrare nel merito non avendo ancora visto il testo del decreto, ma ha ricordato che gli Stati membri possono prendere delle ”clausole di salvaguardia”. La Commissione europea, ha poi sottolineato Frederic Vincent, intende preparare prima dell’estate una proposta sulla coltivazione di Ogm e su come l’argomento puo’ essere affrontato nell’Unione europea. ”Sappiamo – ha aggiunto il portavoce – del dibattito che c’e’ sulla questione, in particolare in Italia. Per noi l’appuntamento e’ a giugno”.

Un Commento in “Futuragra: il decreto anti Ogm non segue la sentenza del Consiglio di Stato”

Trackbacks

  1. Futuragra: il decreto anti Ogm non segue la sentenza del Consiglio …

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.