Galan all’Anbi: si spendano i soldi che ci sono prima di chiederne altri

”Prima si spendano i soldi che ci sono, già stanziati dal Piano irriguo negli anni precedenti, ma quando si dimostra di non sapere spendere neppure quelli che si hanno a disposizione, si fanno non una ma due figuracce”. Il ministro delle Politiche agricole, Giancarlo Galan, risponde così alla richiesta dell’Anbi di ripristinare le risorse per lo stanziamento del Piano irriguo nazionale a partire dal 2011 per 15 anni, che sono state decurtate da 100 milioni a 59 milioni per ogni anno dalle ultime due manovre. “Anche nel caso dei consorzi di bonifica – ha detto Galan partecipando ai lavori dell’assemblea dell’associazione nazionale di bonifica – devo riscontrare un divario netto tra centro-nord e sud, dove il primo ha finora speso il 58% delle somme già stanziate dal Piano irriguo negli anni precedenti, al sud invece non riescono a spendere nemmeno quello che gli si da’, hanno speso infatti appena il 10%. Eppure continuano a chiedere. A me spiace dirlo ma anche in questo caso si riscontra un malcostume”. Galan ha ricordato di aver provveduto a dare disposizioni per il nuovo Piano Irriguo Nazionale, affinché l’attivazione dei relativi finanziamenti andasse a buon fine il prima possibile. “Oggi siamo in attesa dell’approvazione da parte del Cipe del Piano di Interventi per un importo di finanziamenti pari a circa 420 milioni di euro per le infrastrutture irrigue delle Regioni del Centro Nord e di 180 milioni per il Sud”. Galan ha ricordato di dover far fronte anche ad un futuro in cui le risorse saranno ridotte ed ha quindi proposto al Cipe l’adozione di criteri di efficienza nella gestione delle infrastrutture del nuovo Piano Irriguo Nazionale. “Chi non completerà le procedure di aggiudicazione di lavori entro 18 mesi dalla concessione del finanziamento – ha concluso il ministro – si vedrà revocata la concessione stessa e i fondi saranno recuperati per essere assegnati ad altri soggetti, secondo criteri oggettivi che concorderemo in Conferenza Stato-Regioni”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.