Galan lancia l’alleanza con la Russia. Cresce l’export

Il ministro delle Politiche agricole Giancarlo Galan ha lanciato da Mosca le basi di una nuova alleanza agroalimentare tra Italia e Russia, che dovrebbe essere suggellata da una lettera d’intenti la prossima settimana durante la visita a Roma del leader del Cremlino Dmitri Medvedev. ”Italia e Russia non sono legate solo dall’energia. Le nostre agricolture sono di fatto complementari l’una con l’altra. L’agricoltura russa e’ in grado di produrre grandi quantita’ di commodities, come grano e mangimi, mentre la nostra agricoltura possiede una vocazione alla qualita’ e all’eccellenza. Cio’ consente un proficuo scambio commerciale tra i nostri due sistemi agricoli”, ha sottolineato Galan, oggi in visita al ProdExpo, la piu’ importante fiera alimentare dell’Est Europa, con la mozzarella di bufala campana dop protagonista per la prima volta. I primi dieci mesi del 2010 segnalano tra l’altro, dopo la battuta d’arresto dell’anno precedente, un decisivo recupero dell’export agroalimentare italiano: +41%, con un attivo della bilancia commerciale del settore di quasi 240 milioni di euro, quasi il doppio dello stesso periodo del 2009 (l’import invece e’ diminuito del 3,5%). ”E’ vero, ci sono alcuni problemi, come quello della mancanza della grande distribuzione italiana, della contraffazione, delle leva doganale ma – ha sottolineato Galan – e’ altrettanto vero che ci sono margini di miglioramento enormi da ottenere con la promozione, come la Fiera di oggi: la Russia e’ un mercato di potenzialita’ infinite, qui c’e’ un mondo intero da conquistare”, ha aggiunto, ricordando la crescita esponenziale dei redditi medi negli ultimi cinque anni. Il ministro, ospite ieri sera dell’ambasciatore italiano a Mosca, Antonio Zanardi Landi, assieme ai big dell’agroalimentare italiano in Russia (Cremonini, Ferrero, Colussi, Gancia), ha riferito di aver discusso con la sua collega russa Elena Skrinnik anche di una lettera d’intenti che dovrebbe essere firmata la prossima settimana a Roma nel bilaterale: ”sara’ la base per creare un gruppo di lavoro congiunto per arrivare a un nuovo memorandum di collaborazione, tra i cui settori figurano le bioenergie, il vivaismo, la logistica in campo agricolo, lo sviluppo rurale”. Galan ha detto di attribuire ”grande attenzione in particolare agli scambi tecnologici nelle bioenergie”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.