Galan: l’Italia deve fare di più per la tutela delle balene


La posizione italiana, fortunatamente non da oggi, e’ di massimo rigore rispetto alla questione della pesca alle balene e alla tutela di queste straordinarie creature del mare. Per quanto mi riguarda da quando sono Ministro ho fatto della tutela delle risorse marine un punto fondamentale della mia politica.” Lo ha detto il Ministro delle politiche agricole Giancarlo Galan interviendo sulla questione della caccia alle balene. “Il fatto che qualcuno possa ancora pensare, nel 2010, di pescare animali straordinari come i cetacei mi appare non solo sbagliato ma anche fuori dal tempo. Per questo ci impegneremo, anche ad Agadir, affinche’ si giunga al piu’ presto ad un bando completo di questa che non esito a definire una barbarie.” “Condivido quanto scritto oggi da Fulco Pratesi, dobbiamo salvare le balene dai cacciatori tanto piu’ nell’anno che l’ONU ha deciso di dedicare alla Biodiversita’. Fanno bene – ha proseguito Galan – il WWF, Green Peace e tutte le altre associazioni ambientaliste a denunciare come inaccettabile questo tipo di caccia. Sul tavolo della Commissione Baleniera Internazionale (IWC) c’e’ la proposta di reintrodurre la caccia a scopo commerciale, questo non ci appare ne’ sensato ne’ possibile e pertanto ci opporremmo con chiarezza. Per impedire un simile esito siamo disposti a collaborare anche con tutte le ONG che si pongono il medesimo obiettivo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.