Galline ovaiole: nessuna deroga a normativa Ue sulle gabbie


Non e’ prevista “nessuna deroga” per gli allevatori italiani di galline ovaiole che non rispettano la direttiva Ue sulle misure delle gabbie: lo ha precisato il ministro dell’Agricoltura Mario Catania al termine di un incontro con la Commissaria alla Pesca Maria Damanaki. La direttiva, che prescrive la fine degli allevamenti intensivi in gabbie delle dimensioni di un foglio “A4”, e’ entrata in vigore il primo gennaio, ma “in Italia abbiamo ancora molti allevamenti che non sono ancora in regola e si stanno adeguando – ha detto il ministro – credo ragionevolmente che nell’arco di qualche mese i produttori si saranno adeguati alle disposizioni comunitarie”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.