GdF sequestra nel ravennate 300kg di olive “ignote”

Circa 390 chili di olive di origine sconosciuta, confezionate in 780 pacchetti con etichetta di un marchio di produzione non registrato, sono state sequestrate a Lido Adriano, sul litorale ravennate, dalla Guardia di Finanza nel corso di controlli eseguiti anche in collaborazione con l’Ausl di Ravenna. Le olive sono state scoperte quando i militari della sezione operativa navale di Marina di Ravenna – articolazione del Reparto di Rimini – in seguito a normali accertamenti fiscali fatti a un venditore ambulante di generi alimentari, si sono accorti che la merce, oltre che priva di documenti, era anche sprovvista di qualsiasi indicazione circa la provenienza e il confezionamento nonostante l’apposito regolamento Ce abbia imposto a partire dal 2005 l’obbligo di rintracciabilita’. L’ambulante – secondo quanto riferito in una nota – non e’ stato in grado di spiegare la provenienza della merce. E cosi’ un campione di olive e’ gia’ stato inviato ai laboratori Arpa di Ferrara per la ricerca di eventuali pesticidi e all’istituto zooprofilattico di Brescia per la verifica dell’eventuale pericolosita’ alimentare. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.