Giappone: l’Europa non cambia linea su allerta cibo


La Commissione europea ”ha gia’ raccomandato” agli Stati membri di effettuare delle analisi sul livello di radioattivita’ nei prodotti alimentari importati dal Giappone, tramite il sistema rapido di allerta comunitario per alimenti e mangimi, e la posizione non cambia. Lo ha detto Frederic Vincent, portavoce del commissario Ue alla salute John Dalli, interrogato sulla richiesta avanzata alla Commissione dal ministro francese dell’agricoltura di imporre un ”controllo sistematico” sui prodotti freschi importati dal Giappone. ”Se uno Stato membro vuole fare controlli sistematici puo’ farlo”, ha spiegato il portavoce, sottolineando che questo ”non e’ un compito dell’esecutivo Ue”, che invece potra’ prendere misure qualora i singoli Stati membri dovessero segnalare un problema al sistema di allerta rapida. Il portavoce ha quindi ricordato che le importazioni dal Giappone sono minime (65 milioni di euro in valore) e che la Francia e’ solo il quinto mercato europeo.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.