Giappone: mini guida per acquisti sicuri di prodotto ittico


Via libera a sardine e acciughe, ma anche a pesce spada e molluschi bivalvi se si vuole acquistare prodotto pescato del Mediterraneo. E per chi vuole spaziare tra altre specie, basta controllare l’etichetta nei banconi di pesce, che per legge deve prevedere la zona di pesca, scegliendo appunto ‘zona Fao 37′. Lo ricorda la Federcoopesca-Confcooperative, a fronte dell’allerta sulle importazioni di prodotto ittico dal Giappone. Anche se al momento, conferma all’Ansa l’associazione, non si registra tra i consumatori alcuna psicosi legata alle paure di contaminazione radioattiva del prodotto ittico proveniente dal Sol Levante, e’ bene dare la possibilita’ di fare acquisti in tutta sicurezza anche in momenti cosi’ critici. Il Giappone, ricorda Federcoopesca, e’ tra i principale importatore di produzioni, fresche e congelate provenienti da paesi europei per un valore di oltre 100 milioni di euro l’anno, ma non rientra tra i primi dieci fornitori per quanto riguarda l’import verso stati membri dell’Ue. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.