Giornata dell’alimentazione: con la crisi meno sprechi ma buttiamo ancora troppo

sacchetti-plastica
Ogni persona in Italia ha buttato nel bidone della spazzatura 76 chili di prodotti alimentari durante l’anno, anche se la crisi ha promosso una tendenza virtuosa riducendo gli sprechi, calati del 25% negli ultimi cinque anni. E’ quanto emerge da un’ analisi della Coldiretti in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione proclamata dalla Fao. Il contenimento degli sprechi – sottolinea Coldiretti – è forse l’unico aspetto positivo della crisi che ha determinato una maggiore attenzione degli italiani alla spesa, ma anche alla preparazione in cucina e alla riutilizzazione degli avanzi. Restano comunque – precisa Coldiretti – quasi 5 milioni le tonnellate di cibo che ogni anno vengono gettate nella spazzatura. Un terzo del cibo prodotto nel mondo viene infatti sprecato per un totale di 1,3 miliardi di tonnellate, delle quali 670 milioni di tonnellate nei paesi industrializzati e 630 milioni di tonnellate in quelli in via di sviluppo. E’ necessario ora – conclude Coldiretti – che i decisori politici mettano ai vertici della loro agenda la strategicità del cibo e promuovano politiche che a livello globale definiscano una regia di regole per i beni comuni come il cibo, l’acqua e il suolo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.