Giù del 30% la produzione di nocciole

La forte siccità estiva ha fatto crollare del 30% la produzione della nocciola in Italia, che si é attestata nel 2012 a 90 mila tonnellate. A darne notizia è l’Associazione Nazionale Città della Nocciola, che segnala la buona qualità del raccolto e la sostanziale stabilità dei prezzi (2,27 euro/kg). In Campania, prima regione produttrice italiana, il raccolto é sceso del 25%, nel Lazio del 35%, in Sicilia del 10%, mentre é rimasta sostanzialmente stabile la produzione piemontese. Il nostro Paese, ricorda l’associazione, è il secondo produttore mondiale di nocciole, alle spalle della Turchia, leader incontrastato di settore con il 70% della quota di mercato. Proprio la forte concorrenza del prodotto turco – di qualità e di prezzo inferiore – ha reso le quotazioni nazionali “poco remunerative”, provocando in alcuni casi l’abbandono delle produzioni. Anche per questo è stato di recente istituito il Tavolo Corilicolo tra gli attori della filiera, con il coordinamento del Ministero per le Politiche agricole, che ha lo scopo di rilanciare il settore attraverso una politica mirata dalla produzione al consumo al turismo. In questo contesto si inserisce la ‘Borsa Nazionale del Turismo della Nocciola’, iniziativa organizzata dall’Associazione Città della Nocciola per far conoscere e promuovere l’offerta turistica dei territori della nocciola, il loro patrimonio ambientale, rurale, culturale, enogastronomico ed economico. Appuntamento a Paestum (Salerno) dal 15 al 18 novembre. (ANSA)

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.