Granarolo: 20 anni in Puglia, 7 mln investimenti a Gioia del Colle

Per celebrare i 20 anni di presenza in Puglia e il suo futuro sviluppo nel territorio Granarolo ha promosso oggi a Gioia del Colle, sede dello stabilimento pugliese della societa’,si e’ svolto un incontro sul tema “Il valore dell’agroalimentare per il Paese, il contributo della Puglia”, a cui hanno partecipato Sergio Povia, Sindaco di Gioia del Colle, Loredana Capone – Vicepresidente Regione Puglia, Dario Stefano, Assessore all’Agricoltura Regione Puglia, Paolo De Castro,Presidente alla Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo e Angelo Petruzzella Vicepresidente Legacoop Agroalimentare.
Durante l’incontro il Presidente di Granarolo, Gianpiero Calzolari, ha illustrato il valore della filiera e il ruolo di Granarolo per lo sviluppo del Made in Italy, annunciando investimenti per oltre 7 milioni di euro in Puglia. Lo stabilimento di Gioia del Colle sara’ infatti oggetto di lavori che permetteranno di passare dai 300.000 litri di latte prodotto giornalmente a oltre 350.000.(AGI) “Il settore agroalimentare incide per circa il 14% del Prodotto Interno Lordo del nostro Paese e rappresenta una delle maggiori aree per le strategie di sviluppo dell’Italia – ha dichiarato Gianpiero Calzolari, Presidente di Granarolo – in questo contesto, la Puglia e’ tradizionalmente contraddistinta da un peso significativo dell’agricoltura e della produzione alimentare di qualita’ nel proprio bilancio. L’agroalimentare pugliese continua ad essere sinonimo di eccellenza e, con un’incidenza del 5% sul PIL pugliese – ha ricordato ancora Calzolari – la filiera formata dal settore agricolo e dall’industria alimentare ricopre in Puglia un ruolo di primo piano: rappresenta circa il 7% del valore aggiunto del comparto agroalimentare italiano e il 21% di quello del Mezzogiorno. Le aziende agroalimentari pugliesi attive rappresentano il 10% del totale del settore nazionale (10% nell’agricoltura e quasi il 9% nell’alimentare) e, nel complesso, la filiera agroalimentare pugliese rappresenta l’11% dell’occupazione nella Regione.

Granarolo – ha concluso Calzolari – rappresenta il primo operatore nel settore agroalimentare regionale e, anche alla luce delle potenzialita’ della regione, il nostro cda ha recentemente deliberato un investimento di 7 milioni di euro sullo stabilimento di Gioia del Colle. Questo ci consentira’ di introdurre nuove linee di produzione e potenziare le quantita’ di latte di filiera lavorato al Sud”. Due sono le importanti novita’ che riguarderanno lo stabilimento di Gioia del Colle sul piano della produzione. Sara’ infatti introdotta una nuova linea per produzione di latte ESL (Extended Shelf Life – ossia quella categoria di latte che dura piu’ giorni rispetto al latte fresco grazie ad un particolare trattamento termico) a marchio Granarolo. Inoltre partira’ il confezionamento della prima linea di latte UHT in Tetra Brik con tappo, novita’ nel mercato del latte a lunga conservazione.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.