Grano: Fao, buona annata ma bisogna agire sui prezzi


Non vi sono indicazioni che suggeriscano una crisi alimentare mondiale imminente ma bisogna tenere sotto controllo la volatilità dei prezzi e gestire i rischi ad essa associati. E’ questa l’opinione espressa dagli esperti di oltre 75 paesi membri della FAO, riuniti oggi presso la sede dell’Organizzazione a Roma. Secondo gli esperti i recenti bruschi ed improvvisi picchi dei prezzi ”rappresentano una grave minaccia per la sicurezza alimentare” ed hanno raccomandato di continuare a lavorare per affrontarne le cause di fondo. Le raccomandazioni proposte dai Gruppi intergovernativi del Grano (IGG) e del Riso sono coincise con la pubblicazione del rapporto trimestrale della FAO sulle prospettive delle derrate che mostra come dallo scorso luglio i prezzi internazionali del grano sono rincarati del 60/80% e quelli del mais del 40%. Tra le cause di fondo della volatilità, il gruppo di esperti ha identificato: ”le informazioni insufficienti, la mancanza di trasparenza dei mercati, i cambiamenti imprevisti provocati dalla situazione della sicurezza alimentare a livello nazionale, e le alterazioni del mercato innescate da febbre d’acquisti o di tesaurizzazione”. Le proiezioni Fao per il 2010 sulla produzione cerealicola mondiale sono ottimiste. Si prevede un produzione di 2.239 milioni di tonnellate, solo l’1% in meno dell’anno scorso ed il terzo raccolto più abbondante mai registrato. Nonostante gli aumenti dei prezzi di grano e mais i prezzi dei cereali sono piu’ bassi di un terzo rispetto ai picchi raggiunti nel 2008. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.