Grano: il crollo dei prezzi scoraggia i produttori

grano ”Ormai per il grano duro italiano e’ ‘profondo rosso’: il crollo dei prezzi, l’impennata vertiginosa dei costi produttivi, contributivi e burocratici, l’invasione di prodotti esteri e operazioni commerciali poco chiare, stanno mettendo a serio rischio l’intero settore”. E’ quanto afferma il presidente della Cia, Giuseppe Politi, ”fortemente preoccupato per una situazione che ogni giorno di piu’ si fa drammatica, a pochi giorni dall’imminente campagna di semina”. I prezzi pagati ai produttori, aggiunge Politi, ”sono in drastica picchiata (13-15 euro al quintale). Addirittura piu’ bassi di 20 anni fa, quando le quotazioni erano di 50 mila lire, pari a 25,82 euro. Un taglio, quindi, di quasi il 50 per cento. Non solo. Gli ettari seminati quest’anno sono diminuiti di circa il 30 per cento rispetto al 2008 e c’e’ il rischio di un ulteriore calo, viste le gravi difficolta’ che stanno incontrando i nostri cerealicoltori, scoraggiati da uno scenario che oggi appare senza prospettive”. Di fronte a questa crisi, afferma la Cia, “vanno avanzate a tutti i livelli proposte forti e concrete per la difesa e la valorizzazione del prodotto nazionale. Gli agricoltori, che fanno i conti con costi alle stelle (+28 per cento rispetto al 2008), attendono segnali importanti da subito, a partire dal Piano nazionale cerealicolo. Ma occorrono anche – conclude Politi – nuove regole, certe e trasparenti, sulle importazioni dai Paesi terzi e con esse il rafforzamento dei dazi”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.