Grano: raccolto record in Australia dopo le piogge

Le piogge abbondanti delle ultime settimane, che hanno messo fine alla lunga siccita’ negli Stati dell’Australia orientale fanno prevedere il raccolto invernale di cerali piu’ ricco in cinque anni, con introiti record da esportazione. Il Bureau di economia agricola e delle risorse (Abare) ha corretto al rialzo le proiezioni per il raccolto invernale, fino a un totale di 40,7 milioni di tonnellate nei 12 mesi a marzo 2011, il 16% piu’ dei 12 mesi precedenti. Per il frumento il Bureau prevede un aumento di produzione del 16% rispetto allo scorso anno, per l’orzo un aumento del 9% e per la canola del 17%. E la semina del riso sara’ piu’ che tripla. Nonostante le cifre positive, avverte che il danno dalla piaga di locuste e dalla malattia detta ruggine gialla potra’ compromettere il raccolto finale. Secondo Abare, le esportazioni di frumento potranno aumentare nei 12 mesi in esame fino a quasi 18,4 milioni di tonnellate, vicino al record di 19,2 milioni del 1996-97. A moltiplicare i proventi di esportazione contribuisce l’impennata dei prezzi globali, legata al blocco imposto dalla Russia alle sue esportazioni. L’Australia e’ una della maggiori fornitrici mondiali di grano, con un consumo interno di circa 7 milioni di tonnellate ed il resto disponibile per l’esportazione. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.