Grappa, per il Trentino il 2009 sarà da ricordare

grappa
Che il 2009 fosse un’annata promettente per il vino lo si prevedeva già da qualche tempo. Ora la buona notizia riguarda il mondo dei distillati, soprattutto quelli Made in Trentino. Lo prevede l’Istituto di tutela che conferma la qualità delle uve, sane, vendemmiate alla giusta maturazione e giunte in tempi regolari alle distillerie, pronte per la conservazione della vinaccia. Le uve migliori, secondo l’Istituto, sono quelle a bacca rossa in particolare la Schiava e il Teroldego che, grazie al clima ideale in tempo di vendemmia, daranno ottimi risultati sul distillato. Qualità eccellente anche per le uve aromatiche, in particolare il Traminer, il Muller-Thurgau e il Moscato Giallo. Per quanto riguarda le quantità si dovrebbero riconfermare quelle del precedente anno, circa 16mila tonnellate di vinaccia distillata. Gran parte del segreto della qualità delle grappe del Trentino, spiega l’Istituto, è dovuto al reperimento locale della vinaccia, a km zero per oltre il 70%, che permette di distillare la materia prima in tempi rapidi. Sono tre le tipologie principali di grappa, quella da uve aromatiche (40% del totale), quella destinata all’invecchiamento (35%) e quella da vinacce miste (25%). Quanto al fatturato medio annuo generato dalla grappa trentina, si sta intorno ai 15milioni di euro per l’imbottigliato e 2milioni di euro per quanto riguarda la materia prima.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.