Grazie al vino rosso il ferro diventa superconduttore

Tra i tanti benefici del vino rosso ce n’e’ uno veramente insospettabile, scoperto per caso da un gruppo di fisici giapponesi: il ferro ‘ubriacato’ con il vino diventa superconduttore. La scoperta, online sul sito arXiv, e’ dell’Istituto Nazionale di Scienza dei Materiali di Tsukuba e verra’ presentata in un prossimo convegno in onore dei 100 anni dalla scoperta della superconduttivita’, celebrati lo scorso 8 aprile. L’esperimento iniziale, raccontano i ricercatori, e’ stato condotto un po’ per scherzo durante una festa nel laboratorio, dove si stava sperimentando l’etanolo come additivo per alcuni cristalli di ferro per farli diventare superconduttori. Il test con il vino commerciale ha dato risultati molto migliori, tanto che si e’ deciso di provare anche altre bevande alcoliche, come borra e sake. Il vino rosso pero’ e’ uscito vincitore dalla sfida: i cristalli tenuti una notte a bagno e poi scaldati hanno mostrato una conduttivita’ maggiore di sette volte rispetto all’etanolo, mentre il vino bianco l’ha aumentata di quattro volte e gli altri si sono fermati a tre: ”qualcuna delle sostanze presenti nel vino, che da’ anche il tipico aroma, concorre nell’aumentare la supercoduttivita’ – spiega Yoshihiko Takano, uno degli autori – ancora non sappiamo quale, ma una volta scoperta potrebbe essere usata per produrre reti elettriche superefficienti”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.