Green revolution: sfida per il turismo eco-sostenibile


L’Umbria ha le potenzialità per attrarre un turismo d’elite, che sappia apprezzare le bellezze della regione, e tra gli elementi da proporre c’è la cosiddetta “rivoluzione verde” del mondo agricolo. E’ uno degli aspetti emersi oggi dall’incontro sul tema “Monte Vibiano: riflessioni a tre anni dalla ‘360 gradi green revolution'”. Iniziativa che si è svolta a Mercatello di Perugia. Presente anche il ministro dell’Agricoltura Saverio Romano. “L’obiettivo è di riuscire ad adottare qualsiasi tecnica possibile e immaginabili per ridurre le emissioni di CO2” ha detto Lorenzo Fasola Bologna che guida l’azienda Castello di Monte Vibiano Vecchio promotrice dell’appuntamento e certificata “zero emissioni”. “Sembrerebbe uno slogan – ha aggiunto – e invece è un dato di partenza per un’azienda come la nostra che produce olio e vino e cerca di dare l’aria migliore all’uva e alle olive”. “Oggi – ha sostenuto Fasola Bologna – nasce il primo eco turismo sostenibile, verde. Non a caso l’Enel ha installato qui il primo distributore elettrico pubblico”. Tra le iniziative dell’azienda quella di dotare tutti i dipendenti di una mountain bike da utilizzare negli spostamenti casa-lavoro. “Chi lavora per noi – ha spiegato il Ceo di Castello Monte Vibiano – abita quasi sempre nella zona perché la qualità della vita è data anche dal tempo che si perde per questi tragitti. Se occorrono solo cinque minuti al giorno contro una media internazionale di un’ora e 40 quanto tempo in più c’ è per dedicarsi alla famiglia e agli hobby?”. Per raggiungere l’obiettivo “emissioni zero”, inoltre, l’azienda utilizza biodiesel e pesticidi organici, riutilizza ciò che viene dal terreno e ha trasformato da ceduo ad alto fusto 400 ettari di foresta”. Nel corso del dibatti moderato dalla giornalista Emma D’Aquino è stato fatto il punto su risultati, obiettivi, esempi e confronti dell’essere verdi in Italia.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.