I 15 anni della Primavera del Prosecco docg

18 eventi fino a luglio 2010 tra mostre del Prosecco docg e il Gran Premio finale con il concorso enologico, 140 mila visitatori, 49.400 Bottiglie Prosecco docg vendute, 152 mila Calici in degustazione, 723 aziende vitivinicole coinvolte dell’area Conegliano Valdobbiadene, 1.165 volontari delle Pro Loco e delle mostre al lavoro. E’ questa la stima dei numeri della nuova Primavera del Prosecco docg presentata al Vinitaly 2010. Nuova perchè, come ha spiegato a Verona Giovanni Follador, coordinatore del Comitato organizzatore formato da Provincia di Treviso, Unpli Treviso, associazione mostre, Altamarca e Comunità Montana Prealpi trevigiane, anche la Primavera del Prosecco ha cambiato nome e grafica grazie all’entrata in vigore della nuova denominazione di origine controllata e garantita (docg). “La nuova Primavera del Prosecco docg invita i visitatori ad andar per mostre sui colli di Conegliano Valdobbiadene alla scoperta del Prosecco superiore. E’ stata battezzata come l’iniziativa di marketing territoriale più articolata d’Italia. Essere riusciti a gestire e mettere in rete il territorio è stata la vera vittoria. Per questo dobbiamo sottolineare i meriti della grande macchina del volontariato che contraddistingue il tessuto sociale dei nostri paesi rurali. Poter contare su più di 1150 persone che lavorano gratuitamente ad un simile progetto è una cosa straordinaria. I risultati poi si vedono nei numeri finali della Primavera del Prosecco docg”. Il dato delle aziende del settore vitivinicolo coinvolte dalla Primavera del Prosecco docg è davvero eloquente con il numero di 723 imprese agricole: “Confermo che la Primavera del Prosecco è il primo vero prodotto di marketing territoriale coordinato, un caso unico in Europa capace di realizzare sinergie nella promozione turistica ed enogastronomica. Da quest’anno, poi, c’è una responsabilità in più: promuovere e valorizzare la prima produzione Docg dell’area storica del Prosecco – commenta il Presidente di provincia di Treviso, Leonardo Muraro – Ben 18 eventi e un team di volontari delle Pro Loco a disposizione dei visitatori. La Primavera del Prosecco è soprattutto un esempio del valore di un prodotto tipico come elemento identitario di un territorio, anche in collegamento con l’omonima Strada del Vino, il primo itinerario eno-gastronomico ad essere istituito in Italia”. Su tutto questo si inseriscono i pacchetti turistici di Onda Verde gestiti direttamente con il consorzio di promozione turistica Marca Treviso promossi in tutta Europa.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.