I giovani europei vogliono sapere cosa mangiano


L’indicazione obbligatoria dell’origine dei prodotti agricoli sull’etichetta “è fondamentale per dare trasparenza alla filiera agroalimentare e rilanciare la competitività delle imprese agricole”. E’ questa la posizione espressa dalla rappresentanza dei giovani imprenditori agricoli europei, riuniti in Belgio nell’assemblea generale del Comitato Europeo dei giovani agricoltori (Ceja), per discutere del futuro della politica agricola europea. Ne dà notizia la Coldiretti, che ha partecipato alla riunione con il delegato nazionale Vittorio Sangiorgio e il vice presidente del Ceja Donato Fanelli, in rappresentanza di Coldiretti Giovani Impresa. “La trasparenza della filiera agricola – ha affermato Sangiorgio – è un elemento indispensabile per la crescita economica delle imprese agricole ed è per tale motivo che chiediamo alle istituzioni europee e nazionali di dare una risposta concreta e definitiva a questa esigenza stabilendo l’origine obbligatoria in etichetta per tutti i prodotti agricoli”. Il delegato, ammonendo che “la battaglia resterà costante fino a quando non verranno soddisfatte le richieste”, ha infine ricordato l’importanza del tema per l’Italia, dove il provvedimento sull’etichettatura obbligatoria degli alimenti è attualmente all’esame della Camera. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.