I numeri del settore carni: 32mld all’anno di fatturato e 180 mila addetti

stalla bovini
Il settore carni ha un valore economico di 32 miliardi di euro all’anno, (22 l’industria delle carni, 10 la parte agricola), rispetto ai 180 miliardi dell’intero settore alimentare che contribuisce a circa il 10-15% del prodotto interno lordo annuo. I dati sono stati illustrati oggi dal presidente di Federalimentare e vicepresidente di Assocarni Luigi Scordamaglia nella presentazione del rapporto “La sostenibilità delle carni in Italia”. Le tre filiere principali (bovina,avicola e suina) generano un fatturato di circa 20 miliardi di euro l’anno (6 mld l’avicolo, 10 mld il suino, 6 mld il bovino), derivanti prevalentemente dall’industria della trasformazione. Mentre le tre filiere si ripartiscono in modo circa equivalente il valore economico complessivo, le differenze si trovano nell’analisi della bilancia commerciale: la filiera bovina importa il 40% circa del fabbisogno complessivo, la filiera avicola è pressoché neutra, la filiera suina importa il 35% della materia prima ma è caratterizzata da una forte esportazione di salumi. Il settore impiega circa 180mila addetti, 80mila nelle carni bovine, 44mila nelle carni suine e salumi e 55mila nelle carni avicole. Il patrimonio zootecnico nazionale consta di 6 milioni di bovini, 9 milioni di suini e 600 milioni di pollame. Gli allevamenti sono concentrati prevalentemente al nord che raggruppa il 70,3% dei capi bovini, l’87,3% di suini e il 71,5% di pollame. Al centri si trovano, rispettivamente, il 7,5%, il 6,3% e il 12,5% degli allevamenti e al Sud il 22,2%, il 6,4% e il 16%. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.