I numeri dell’Italia a tavola nel rapporto di Qualivita

mix salumi e formaggi
Il mondo dell’agroalimentare delle denominazioni vale 5,3 miliardi di euro (+0,3% rispetto al 2007) con un fatturato al consumo di 9.800 miliardi, in crescita del 3,5%. L’export e’ stato pari al 14% del totale, mentre la quota commercializzata dalla grande distribuzione organizzata e’ stata del 44%. E’ questa la fotografia scattata dal Rapporto Qualivita 2009 sulle produzioni agroalimentari italiane Dop, Igp e Spg prodotte da 98.200 aziende e 7.600 strutture di trasformazione. Un mondo in crescita, che ha visto nel corso del 2009, 19 nuove registrazioni. In crescita nel 2009 soprattutto i prodotti ortofrutticoli e cerealicoli; resta abbastanza stabile invece la graduatoria delle regioni col maggior numero di denominazioni: in testa il Veneto, con 31 prodotti, seguito da Emilia-Romagna (30), Lombardia (21), Toscana (20) e Sicilia (18). Rimangono stabili i prezzi al consumo dei prodotti agroalimentari di qualita’, con sole due eccezioni riscontrate dal rapporto: la mela Val di Non Dop, che ha registrato un -16% nel costo al consumo, dovuto ad un aumento della produzione, e il Pecorino Romano Dop (-14%) da attribuirsi alla crisi economica. La nuova classifica delle denominazioni, messa a punto dalla fondazione in base al miglior approccio al mercato per il 2009, vede al primo posto lo speck dell’Alto Adige Igp, seguito da Olio extravergine di oliva toscano Igp, Parmigiano Reggiano Dop e Prosciutto di Parma Dop a pari merito, Gorgonzola Dop, Pecorino Romano Dop, Prosciutto S.Daniele Dop, Salamini italiani alla cacciatora Dop, Grana Padano Dop, Mortadella Bologna Igp, Mela Alto Adige Igp, Bresaola della Valtellina Igp, Pecorino Sardo Dop, Mela Val di Non Dop e Fontina Dop. (da Ansa)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.