I paesaggi piemontesi si candidano a patrimonio dell’Unesco

E’ approdata a Bruxelles la candidatura, a patrimonio mondiale dell’Unesco, del sito “I paesaggi vitivinicoli del Piemonte Langhe-Roero e Monferrato”. Un processo lungo e complesso, partito oltre otto anni fa e ora presentato a Bruxelles, negli Uffici della Regione Piemonte, nell’ambito della manifestazione Barolo & Friends. “Oggi è un momento importante di questa candidatura, per un progetto frutto delle sinergie positive tra le Provincie di Alessandria, Asti, Cuneo e la Regione Piemonte, ha tenuto a sottolineare Roberto Cerrato, il presidente dell’associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli tipici del Piemonte Langhe-Roero e Monferrato. Aggiungendo che il progetto “ha avuto durante tutto l’iter l’apporto concreto e costante del MiBAC – il ministero dei Beni culturali e di Siti – e dell’Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione, rappresentato oggi a Bruxelles da Marco Valle”. Cerrato ha poi indicato che “la candidatura sta passando le varie fasi di valutazione da parte degli organi consultivi dell’Unesco e le previsioni inducono all’ottimismo”. Intervenuto nella presentazione, Gianfranco Comaschi, assessore della Provincia di Alessandria con delega al progetto Unesco e vicepresidente dell’Associazione, ha tenuto a sottolineare “come nel corso degli anni che hanno preceduto la consegna ufficiale della candidatura, si sia svolto un grande lavoro di coordinamento tra tutte le amministrazioni ai diversi livelli territoriali per assicurare la salvaguardia e la tutela dei valori del sito”. A sua volta, Annalisa Conti, assessore della provincia di Asti con delega al progetto Unesco, ha ricordato che “il sito è proposto per l’iscrizione nella World Heritage List come paesaggio culturale, definito dall’Unesco come risultato combinato dell’azione dell’uomo e della natura”. Questo patrimonio – ha proseguito Conti, “si è modellato attraverso i secoli sulla cultura e sull’economia del vino, su quel patrimonio di conoscenze e saperi legati alla vigna, alla vendemmia, alla produzione e dal consumo quotidiano del vino”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.