I primi sei mesi del ministro Romano


Sei mesi di attività in cui si “è riscontrata la presenza di un ministero riconosciuto per quello che fa e come lo fa”. Così il ministro delle politiche agricole Francesco Saverio Romano traccia il bilancio dei suoi primi sei mesi alla guida del dicastero di via XX Settembre. “L’attività del ministero – aggiunge Romano – non è del ministro ma di una macchina importante che ha bisogno della benzina giusta e di essere guidata bene ma la qualificazione oggettiva di questa macchina è quella che ci ha permesso di arrivare a diversi risultati”. Romano ha ricordato tra l’altro l’impegno intrapreso per modificare l’attuale bozza della Pac che attualmente penalizza l’Italia. “La proposta che conosciamo e che il commissario Ue Ciolos ha portato avanti prescindendo dal parere del Parlamento e dalle richieste da noi fatte già tre mesi fa – aggiunge Romano – si ostina a centrarsi sul criterio della superficie come fondante per l’assegnazione delle risorse. Risorse che per l’agricoltura non sono poche, più di 3 miliardi e 700 milioni, e che meritano certamente la nostra presenza e il nostro attivismo sul fronte europeo per portare a casa un risultato che segnerà il destino dell’agricoltura nei prossimi anni”. Sulla difesa della qualità dell’agricoltura italiana, Romano ha osservato “di aver iniziato da subito la battaglia per l’etichettatura, dove ancora oggi si incontrano le resistenze di alcuni Paesi e di aver registrato qualche passo in avanti”. “Così come – aggiunge – abbiamo insisto a incoraggiare i prodotti a denominazione, e l’educazione alimentare anche tra i più giovani con il progetto ‘Frutta nella scuola’ o diffondendo la conoscenza di massa in spiagge, e prossimamente negli stadi, delle varietà nazionali di pesche e agrumi. Abbiamo anche investito molto per la promozione sui mercati terzi dei nostri prodotti di punta, cominciare dal vino, con progetti del valore di oltre 47 milioni di euro”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.