I proverbi del lunario : “Guai a l’anvel che l’usèl un fa de’ mel “

Mercoledì 26 settembre si festeggiano i santi Cosma e Damiano martiri, e la ricorrenza viene ricordata anche in alcuni proverbi popolari, come quello modenese che dice : “Per san Cosim e Damian, tott i mèl i stan luntan , ovvero per san Cosma e Damiano, tutti i mali stanno lontano.Il significato e’ che per
questa ricorrenza tutti i raccolti sono ormai terminati, così come le fatiche e le preoccupazioni.
Ma chi erano questi due santi e martiri del III sec., conosciuti anche come i «Santi senza denari», per l’abitudine di non farsi mai pagare per le proprie prestazioni? Erano due medici, gemelli, martirizzati probabilmente sotto Ciro. Innumerevoli le leggende che li vedono come interpreti. Altrettanto numerosi, di conseguenza, i patronati a loro attribuiti. Per aver svolto la professione di medici sono ricordati tra i principali santi guaritori ed invocati dai sofferenti di calcoli renali, di malattie dei reni e di incontinenza urinaria dei bambini, dai sofferenti di enterite, di idropisia, nonché implorati contro la peste, contro la tigna e le malattie della gola. Per il medesimo motivo sono anche protettori dei medici, dei chirurghi, dei farmacisti, degli ospedali, dei dentisti e dei barbieri (quest’ultime due professioni erano spesso accomunate).
L’altro Santo da ricordare nella settimana cade il 28 settembre ed e’ Bernardino da Feltre beato (Feltre, 1439-Pavia, 1494). Ordinato sacerdote, si distinse per il suo impegno sociale e morale. Combatté con durezza i malfattori e gli usurai. Per far sì che questi non potessero esercitare l’usura, costituì i Monti di Pietà, superando così gran parte dei problemi sociali ed economici del popolo. È il protettore dei prestiti su pegno.
Ma per concludere ecco ancora un po’ di saggezza contadina: “Guai a l’anvel che l’usèl un fa de’ mel” questo proverbio romagnolo che tradotto e’ ” Guai all’annata che l’uccello non fa del male” significa che se gli uccelli durante il periodo della vendemmia non fanno danno, vuol dire che l’uva è scarsa e di cattiva qualità.
Andrea Malossini

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.