I sapori d’autunno del vicentino conquistano Roma

VICENZA QUALITA' 1 I sapori autunnali della tavola vicentina sono stati protagonisti di uno speciale evento gastronomico alla Città del Gusto del Gambero Rosso di Romacurato da Vicenza Qualità, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio impegnata in un percorso di valorizzazione in Italia e nel mondo delle eccellenze dell’agroalimentare ‘made in Vicenza’. Prodotti quali il formaggio asiago Dop, la sopressa vicentina Dop, il radicchio rosso di Asigliano, la Gata, il mais Marano, il riso di Grumolo delle Abbadesse, il broccolo fiolaro di Creazzo ed altri ancora sono stati interpretati ‘in presa diretta’ dagli chef vicentini Renato Rizzardi, Christian Zana e Andrea Campagnolo per comporre uno speciale menu d’autunno, ideato senza porre limiti a fantasia e creatività.Territorio e talento sono stati gli ingredienti principali di questa riuscita ‘corale del gusto vicentino’ che ha visto come maestro di cerimonia l’accademico italiano della cucina Alfredo Pelle. Dopo la ricca ouverture a base di sfiziosi finger food, in cui ha trovato posto anche l’immancabile baccalà alla vicentina con polenta, si è entrati nel vivo dell’evento con i cuochi che si sono succeduti ai fornelli presentando le rispettive proposte. Antipasto affidato ad Andrea Campagnolo, chef del ristorante ‘Al Pioppeto’ di proprietà di Sergio Dussin (entrambi già noti per le apprezzate cene allestite presso la Santa Sede), che ha realizzato uno sformato di radicchio d’Asigliano su vellutata di asiago e crema al prezzemolo. Renato Rizzardi, titolare e chef della prestigiosa ‘Locanda di Piero’ di Montecchio Precalcino, ha firmato invece i primi piatti: una delicata crema di broccolo fiolaro impreziosita da cubettini di polenta di mais Marano, e quindi – in un elegante esercizio di contaminazione – dei tortelli ripieni di fonduta d’asiago dolce su “amatriciana” di sopressa, a dimostrazione che il gusto non conosce davvero confini. Grandi apprezzamenti anche per il terzo atto, curato da Christian Zana della ‘Trattoria All’Isola’ di Cogollo del Cengio, che ha deliziato tutti con la sua anatra croccante in salsa al Cabernet, servita con patate di Rotzo. Ad accompagnare le varie portate un’accurata selezione di calici delle sei Doc vicentine: Lessini Durello, Vicenza, Colli Berici, Arcole, Breganze e Gambellara con il Vin Santo. Quest’ultimo è stato utilizzato anche nel dessert finale per comporre una gelatina che è stata accostata ad una mousse di riso su torta ‘Gata’, il dolce tipico di Vicenza. Gran finale per tutti, poi, con le grappe, altro motivo di vanto del vicentino.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.