I sardi preferiscono il parmigiano al loro pecorino

Troppo forte il gusto del pecorino, per questo i sardi preferiscono il parmigiano, piu’ delicato al palato . E’ uno dei risultati di un rapporto per certi aspetti contraddittorio , commissionato dalla Regione Sardegna per capire le scelte dei prorpi abitanti rispetto alle produzioni tipiche del luogo .
La maggior parte dei sardi (il 52%) non sanno che prodotti tipici, come il carasau, le sebadas o i malloreddus sono prodotti con grani duri non sardi. Il 67% lo ritiene un fatto “incredibile”, ma poi il 56% del campione preferisce aggiungere alla pasta alcuni formaggi grattugiati della Penisola anzichè il pecorino sardo perché avrebbe “un gusto troppo marcato”. E’ la fotografia scattata da un sondaggio, condotto dal 7 al 10 maggio, dall’Istituto per gli studi sulla pubblica opinione (Ispo) su un campione di 800 sardi, sentiti telefonicamente. La ricerca di mercato, costata circa 19 mila euro, è stata presentata alla stampa dal presidente della Regione, Ugo Cappellacci, dall’assessore regionale dell’Agricoltura, Andrea Prato, e dal presidente dell’Ispo, Renato Mannheimer. Il sondaggio ha riguardato anche le azioni di rilancio dell’agricoltura messe in campo dalla Regione. Il 94% degli intervistati ritiene che l’agricoltura sia un settore sul quale investire (soprattutto i giovani, gli operai ed i residenti nelle piccole realtà), magari puntando sulla multifunzionalità delle imprese agricole, su percorsi naturalistici ed attività sportive e creando distretti agricoli. Le priorità, sempre secondo il campione intervistato, riguardano il binomio agricoltura e turismo (41%), o agricoltura e formazione (20%). Secondo Mannheimer si registra un “atteggiamento molto spinto verso l’innovazione e l’idea di puntare sull’agricoltura come settore chiave per lo sviluppo della regione”. Dello stesso avviso Cappellacci secondo il quale i sardi esprimono una “valutazione positiva sulle attività messe in campo in agricoltura”. L’assessore Prato ha spiegato che il sondaggio verrà ora utilizzato per “valutare aspetti critici, poterli affrontare e cercare di risolverli per lo sviluppo delle filiere”.
/da L’Unione Sarda)

Un Commento in “I sardi preferiscono il parmigiano al loro pecorino”

  • andrea scritto il 12 luglio 2010 pmlunedìMondayEurope/Rome 13:39

    l’articolo riporta delle verità anche se non in modo assoluto, allo modo
    col quale in Sardegna si consumano formaggi non sardi ” tutta forza della pubblicità e delle casalinghe che stanno ore attaccate alla tv” si consumano per contro formaggi sardi ” pecorini e fiore sardo” in ogni parte d’Italia, dal mio canto sia col pane che con la pasta preferisco nettamente un buon pecorino fatto in casa che altri formaggi commerciali i quali presentano:
    il colorante 160a che conferisce ad alcuni formaggi un colore migliore una sfumata di un giallo
    più intenso, ecc.ecc..ecc..

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.