Il 1° settembre apre la stagione della caccia nella provincia bolognese

Dal 1° settembre parte ufficialmente la stagione venatoria 2010-2011 nella provincia di Bologna. A ricordarlo è una nota dello stesso ente. Il calendario, approvato dalla Giunta provinciale, prevede periodi differenziati in base alla specie, e limitazioni particolari nei 28 siti della Rete Natura 2000, destinati alla conservazione della biodiversità.Inizialmente saranno cacciabili, con il metodo dell’appostamento, solo gazze, tortore, cornacchie, ghiandaie e merli. Dal 19 settembre, invece, l’apertura sarà estesa anche a lepri, fagiani, pernici e starne. Per quanto riguarda gli ungulati (cinghiali, cervi, caprioli e daini), il calendario segue date e modalità specifiche, dipendenti dalle caratteristiche biologiche di ciascuna specie.L’indice di densità venatoria, calcolato in base all’estensione del territorio bolognese, mette a disposizione circa 10.000 posti per i cacciatori, distribuiti nei 3 Ambiti Territoriali di Caccia (ATC) in cui è suddivisa la provincia. Oltre ai 6000 residenti nel territorio bolognese che al 30 agosto hanno ritirato il tesserino venatorio per quest’anno, si prevede che saranno oltre 3.000 i cacciatori provenienti da altre province. La Polizia provinciale e i quasi 300 volontari autorizzati a svolgere le funzioni di guardie giurate vigileranno sul rispetto delle regole. «Il prelievo venatorio – sottolinea l’assessore provinciale Gabriella Montera nella nota – è fondamentale per salvaguardare le attività antropiche e, in particolare, le attività agricole. Auspico pertanto che in questa stagione di caccia possa svilupparsi una più proficua collaborazione fra le istituzioni e le rappresentanze del mondo venatorio».

Un Commento in “Il 1° settembre apre la stagione della caccia nella provincia bolognese”

  • giovanni babina scritto il 9 settembre 2010 pmgiovedìThursdayEurope/Rome 16:46

    l’articolo di cui sopra non fà riferimento alla selvaggina migratoria se cacciabile o meno dal 19/9 pv. e, sopratutto quali specie migratorie sono cacciabili nei 28 siti di Natura 2000.

    Ringraziando, per un eventuale chiarimento, invio cordiali saluti.

    Giovanni Babina

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.