Il 60% degli italiani ha cambiato le proprie abitudini a tavola


A febbraio le vendite di prodotti alimentari crescono dello 0,7 per cento rispetto al mese precedente e aumentano del 2,3 per cento sull’anno: si tratta di un primo segnale incoraggiante, che segue la performance positiva di gennaio “gonfiata” dall’effetto Capodanno ed Epifania, ma certo non sufficiente a invertire la tendenza fortemente negativa dei consumi delle famiglie, con la spesa crollata del 5 per cento dal 2008. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, commentando i dati sul commercio al dettaglio diffusi oggi dall’Istat.
La situazione economica degli italiani resta ancora molto difficile e improntata al massimo risparmio -spiega la Cia- nonostante a febbraio, per la prima volta dopo mesi, crescono piu’ le vendite nei supermercati che nei discount alimentari (+3,4 per cento contro +2,9 per cento). La crisi, con la perdita netta del potere d’acquisto, la pressione fiscale in aumento e le difficolta’ occupazionali, ha completamente cambiato le abitudini alimentari degli italiani e il modo di fare la spesa: nell’ultimo anno sei famiglie su dieci hanno dovuto modificare il menu’ quotidiano, una famiglia su tre e’ stata costretta a “tagliare” gli acquisti per la tavola, mentre oltre il 30% e’ stato obbligato, a causa delle difficolta’ economiche, a comprare prodotti di qualita’ inferiore. Inoltre, poco meno del 40% degli italiani ha ammesso di comprare ormai quasi esclusivamente nei discount o approfittando degli sconti e delle promozioni commerciali della Gdo. Sul fronte dei “tagli” -come risulta dai dati Cia- si riscontra che, negli ultimi dodici mesi, il 41,4 per cento delle famiglie italiane ha ridotto gli acquisti di frutta e di verdura, il 37 per cento quelli di pane e il 38,5 per cento quelli di carne bovina.
Si tratta di numeri che fotografano una difficolta’ ancora molto evidente degli italiani -conclude la Cia- e certo non basta una variazione positiva a risollevare il trend generale delle vendite e dunque i consumi, da molto tempo stagnanti.(AGI) Bru

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.