Il Bacio Perugina compie 90 anni

I Baci Perugina spengono 90 candeline. I famosi cioccolatini – messi tutti in fila, quelli venduti fino ad ora, farebbero dieci volte il giro della terra – si apprestano infatti a celebrare i 90 anni di storia. Se ne vendono 300 milioni ogni anno e 1.500 al minuto; e vengono esportati in 55 Paesi del mondo. Sono inoltre stati utilizzati fino ad oggi oltre 18.000 chilometri di cartiglio per le celebri fasi, pari alla distanza che copre la tratta Perugia-Melbourne. Il Bacio Perugina – ricorda la Nestlé in una nota – entrò nelle case degli italiani nel 1922, grazie a Luisa Spagnoli, l’intraprendente moglie di uno dei quattro fondatori della Perugina, che cercava un sistema per utilizzare la preziosa granella di nocciole, derivata dalla lavorazione di altri prodotti. Nato con il nome di “Cazzotto”, a causa della sua forma, fu poi ribattezzato da Giovanni Buitoni “Bacio”. Negli anni ’30 vennero introdotti i cartigli, invenzione di Federico Seneca, allora direttore artistico di Perugina, che ebbe l’intuizione di aggiungere al piacere del cioccolato quello di un messaggio che veicolasse affetto, calore, simpatia, insomma tutte le facce dell’amore. Con un esplicito riferimento a un altro “Bacio”, il dipinto di Hayez, Federico Seneca ideò anche la scatola blu e argento con la coppia che si bacia sotto una pioggia di stelle. Rodolfo Valentino, Clark Gable, Frank Sinatra e Vittorio Gassman furono i primi testimonial degli spot televisivi. I Baci Perugina hanno poi subito diverse trasformazioni, cambiamenti anche significativi che racchiudono la strategia di comunicazione del brand: nel 2011 è per esempio arrivato il Bacio bianco ed oggi il noto cioccolatino ha un suo sito internet (www.baciperugina.it), mentre la pagina facebook “Baci Perugina fun club” conta oltre un milione di fan. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.