Il bilancio di Cantine Aperte: 800 mila visitatori nonostante il maltempo

bonarda
Degustazioni, musica, arte. Ma anche pioggia e freddo: la 21ma edizione di ‘Cantine Aperte’, chiude con 800mila visitatori, malgrado il maltempo abbia compromesso l’affluenza di enoappassionati. “Eravamo preoccupati – ha detto Daniela Mastroberardino, la presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino che organizza l’evento – perché mai come quest’anno le condizioni meteo potevano rappresentare un fattore di rinuncia importante. Ma la passione degli italiani per il vino e l’attivismo delle organizzazioni locali hanno salvato un evento unico”. La regione più gettonata – informano gli organizzatori – è stata il Friuli Venezia Giulia: quasi 200mila gli enoturisti, tanto da dover potenziare il numero dei winebus con partenza da Trieste. Seguono Lombardia – con degustazioni e visite guidate – Veneto e Umbria (dove le cene con il vignaiolo hanno registrato il tutto esaurito). Bene anche Toscana, Abruzzo e Puglia. In quest’ultima, in particolare, sold out per i winebus e punte di 5mila visitatori in alcune aziende, che fino a sera hanno ospitato turisti e raduni in bicicletta in giro tra vigne e cantine. Con Cantine Aperte si è concluso il primo sondaggio online ‘Vota le destinazioni enoturistiche del cuore’, lanciato dal Movimento, sulle ‘eno-mete’ preferite dagli italiani. Vince la Toscana, che si conferma la regione italiana più visitata (21%), con la migliore offerta enoturistica (26%), oltre che la più amata e sognata. Ma tra le ‘mete piu’ sognate’ dai turisti del vino, la Toscana è raggiunta a pari merito dalla Sicilia, che secondo gli intervistati primeggia per storia e arte, oltre a clima e paesaggi incontaminati.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.