Il bilancio di Paolo De Castro per il suo anno di lavoro


Venti incontri con i ministri dell’Agricoltura di diversi paesi europei, partecipazione a 10 iniziative in Europa e a 111 iniziative pubbliche sul territorio italiano, alle quali si aggiunge la partecipazione a 32 iniziative di partito e di collegio. Sono alcuni numeri dell’attività 2012 del presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, contenuti nel rapporto delle attività del terzo anno di legislatura Year Report 2012 presentato oggi a Roma, nel corso di un incontro con i principali operatori del settore agricolo. “Ho deciso di presentare per il terzo anno consecutivo, il rapporto delle mie attività – ha sottolineato De Castro – perché la rendicontazione è fondamentale; chi ha un incarico pubblico deve avere la massima trasparenza nei confronti dei cittadini, devono conoscere quello che facciamo e i risultati che abbiamo ottenuto”. Il 2012 è stato dedicato in gran parte alla riforma della Politica agricola comune, ha ricordato De Castro, principale politica europea, confermando che la Commissione il 23 e 24 gennaio la voterà con gli emendamenti migliorativi apportatati alla proposta. Il Parlamento Europeo è co-decisore, e le ultime riforme ai regolamenti assegnano infatti un ruolo di primo piano ai presidenti di Commissione nelle trattative tra Parlamento e Consiglio; lo strumento della co-decisione secondo De Castro, è quello da utilizzare per l’approvazione di una riforma realmente utile al sistema agricolo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.